A San Damiano d’Asti tante iniziative per l’emergenza coronavirus, sono tre i positivi in città

L’amministrazione comunale di San Damiano d’Asti continua il suo impegno a 360° per affrontare l’emergenza coronavirus.

Nei giorni scorsi il sindaco Davide Migliasso, con una video su facebook, ha annunciato i primi tre casi di positività nella cittadina sandamianese, ribadendo che sono stati attuati tutti i protocolli da parte dell’Asl e invitando nuovamente la popolazione al massimo rispetto delle restrizioni.

Sin dai primi giorni del decreto che limitava gli spostamenti era stato subito organizzato un servizio domicilio per la spesa grazie ad un progetto con SEA riservato agli anziani o alle persone con disagi fisici o problemi familiari;

san damiano spesa domicilio coronavirus
mentre tanti negozianti hanno iniziato a fare le consegne a domicilio, di seguito l’elenco.
san damiano spesa domicilio coronavirus
Grazie al comitato locale della Croce Rossa è stato istituito anche il servizio di consegna farmaci a domicilio, per i dettagli clicca qui—>>> Medicine_a_domicilio

“Ci siamo organizzati per i dipendenti che ne facevano richiesta di lavorare da casa, rispettando così le indicazioni dei sindacati, alcuni dipendenti lavorano in smart working” ha dichiarato il sindaco Migliasso in una conferenza stampa via skype tenutasi la settimana scorsa “Diciamo che grazie al segretario generale ci siamo strutturati bene in modo da garantire i servizi richiesti dai cittadini, il comune è chiuso al pubblico, ma si riceve su appuntamento preso per telefono.”

Nella giornata di ieri è iniziata la distribuzione di mascherine all’Avis in occasione della donazione straordinaria (65 mascherine) ed ai volontari del Gruppo Protezione Civile Comunale (10 mascherine) per i servizi di consegna spesa a domicilio. Oggi altre mascherine verranno assegnate ad altre associazioni di volontariato, forze dell’ordine, strutture e personale sanitario, poi si procederà con la consegna alle attività commerciali alimentari regolarmente aperte. Le mascherine saranno anche sempre disponibili per i dipendenti del Comune.
400 mascherine sono state acquistate dal Comune, altre 100 sono state consegnate dalla Protezione Civile regionale, altre 200 sono state omaggiate da privati sandamianesi, a cui vanno i ringraziamenti del Sindaco.

“Continuiamo a lavorare senza interruzione per assicurare la miglior gestione possibile di questo evento senza precedenti e la massima tutela per tutta la cittadinanza” continua Migliasso “Il comune, attraverso l’assessorato ai servizi sociali nella persona del consigliere delegato Martina Guelfo, sta lavorando attivamente in questi giorni per prendere in esame tutte le misure necessarie per fronteggiare questa situazione e aiutare le famiglie sandamianesi in effettiva necessità”.