Quantcast

Asti, prestigioso riconoscimento a Gaia

Venerdì 21 febbraio 2020, all’Unione Industriale di Torino GAIA è stata premiata quale “miglior media impresa della provincia di Asti per performance gestionale e affidabilità finanziaria”.

GAIA è stata confrontata con oltre 10.500 società dal fatturato superiore ai 2 milioni di Euro (8.000 in Piemonte, 2.000 in Liguria e 500 in Valle d’Aosta) i cui bilanci sono stati analizzati nell’inchiesta di Industria Felix Magazine e nel Rapporto Pmi Piemonte di Cerved (il più grande Information Provider in Italia e una delle principali agenzie di rating in Europa) e UiT (Unione Industriale Torino).

GAIA, con 143 dipendenti, attualmente tratta circa 120.000 tonnellate di rifiuti ogni anno prodotte dai 115 Comuni Soci della provincia di Asti, e provenienti anche da altri bacini del Piemonte, Liguria Valle d’Aosta ed Emilia Romagna, per un fatturato complessivo di oltre 18 Milioni di Euro.

GAIA sta investendo sul futuro (55 milioni di Euro fino al 2023): l’impianto di compostaggio a San Damiano d’Asti recentemente ristrutturato prevede un raddoppio del materiale organico da trasformare in compost di qualità e per il prossimo anno proseguiranno i lavori per aggiungere la fase anaerobica di trattamento che aumenterà ancora i quantitativi lavorabili e consentirà di produrre biometano da immettere in rete e per produrre energia elettrica sufficiente all’intero fabbisogno energetico dell’impianto, e la produzione di bio-metano consentirà di fornire a pieno regime fino a 10 milioni di metri cubi di gas in rete ogni anno.

La linea di selezione della plastica a Valterza sarà completamente rinnovata consentendo un migliore recupero dei materiali trattati e un aumento di potenzialità, così come la linea di produzione CSS (Combustibile Solido Secondario derivato dal trattamento del rifiuto secco di scarto, non più adatto al recupero ma utile come combustibile) consentirà di recuperare altri quantitativi di materiali contribuendo a diminuire i consumi di energia non rinnovabile.

La discarica a Cerro Tanaro ha ripreso la sua attività ed i successivi ampliamenti saranno una ulteriore garanzia di sicurezza ambientale non solo per la provincia di Asti ma anche per altri conferitori.

Per il presidente di GAIA, Ing. Luigi Visconti, “questo prestigioso riconoscimento non fa altro che rafforzare l’immagine di un’azienda di eccellenza nel panorama nazionale e non solo. La corretta gestione strategica ed organizzativa dell’azienda, unita all’impegno ed alla professionalità di tutti i dipendenti, è una grande testimonianza di come un efficiente servizio pubblico ed ottimi risultati economici possano convivere perfettamente favorendo investimenti ed occupazione con prospettive di un futuro sempre più positivo.”