Emergenza coronavirus,le misure della Regione potrebbero essere prorogate

Potrebbero rimanere in vigore anche la prossima settimana le misure restrittive messe in atto in Piemonte domenica scorsa.

Lo fa sapere l’assessore alla sanità della regione Luigi Icardi, affermando che al momento le misure intraprese sono risultate utili: “In Piemonte i casi negli ultimi due giorni non sono aumentati. Ma dobbiamo prendere atto della situazione della Lombardia, con la quale confiniamo per centinaia di chilometri si trova in una posizione un pò diversa. A mio avviso quindi le misure restrittive dovranno essere prorogate ancora per un po’. Decideremo venerdì, d’intesa con il ministero e con le altre Regioni”.

Intanto l’Unità di crisi della Regione Piemonte sul Coronavirus “Covid19” ha istituito il numero verde sanitario 800.19.20.20, attivo 24 ore su 24, a disposizione di tutti i cittadini che abbiano il dubbio di aver contratto il virus. Al telefono risponde personale specializzato, che esegue una sorta di pre-triage, e, sulla base di una serie di domande e risposte, indica al paziente cosa fare o dove recarsi per ottenere la risposta assistenziale più appropriata.

Il servizio è stato organizzato presso i presidi dell’Emergenza sanitaria regionale di Grugliasco per alleggerire i numeri dedicati normalmente all’emergenza dal grande flusso di chiamate che in queste ore sta intasando i centralini del 112 e 118, con il rischio di rallentare i soccorsi.