Ad Asti nuovo caso di positività al Coronavirus tra il gruppo arrivato da Alassio

In giornata si è registrato un secondo caso di positività al tampone del Coronavirus ad Asti. Si tratta di un’altra persona, un uomo di Asti, che faceva parte del gruppo di anziani ritornati il 18 febbraio dai soggiorni marini della Provincia di Asti ad Alassio, lo stesso di cui ha fatto parte la donna contagiata residente a Portacomaro.

Il paziente si trova attualmente ricoverato in ospedale ad Asti. Nel comunicato ufficiale diramato dalla Regione alle 20.20 il paziente viene definito “caso probabile”, vista la positività ai test, in attesa della convalida delle analisi da parte dell’Istituto superiore di Sanità.

Nel frattempo, per tutto il giorno, proprio a Portacomaro, sono stati effettuati controlli a tappeto su tutte le persone che sono entrate in contatto con la donna che dai primi test è risultata positiva, con un andirivieni di ambulanze tra il paese e il capoluogo.
Ribadiamo, intanto, quanto ci ha spiegato il Sindaco di Portacomaro, Alessandro Balliano, questa mattina: il personale e i pazienti della Casa di Riposo del paese, dove la donna sabato ha assistito ad uno spettacolo, sono sotto osservazione e la loro temperatura corporea è misurata ogni due ore. Sono inoltre vietate le visite dall’esterno. Ricordiamo che la donna ricoverata, martedì scorso, 25 febbraio, era stata in Posta dalle ore 12 alle ore 13. Chiunque fosse stato allo spettacolo alla Casa di Riposo oppure in Posta può contattare i numeri 0141484952 e 0141484955.

Si aggrava anche il bilancio dei contagi in Piemonte, con tre nuovi casi positivi al tampone definiti “probabili” a Novara.

Aggiornamento ore 22

Il Sindaco di Portacomaro informa che tutte le persone che sono venute in contatto con la persona tornata da Alassio sono state tutte contattate e gestite dal servizio di igiene pubblica dell’ASL, a cui vanno i complimenti per la tempestività e la professionalità dal Sindaco.