Parco della Rocca a Valfenera tra passato e futuro: la progettazione partecipata parte dei bambini

Maestra: “Proviamo a pensare alla Rocca: quando sarete grandi come potrebbe essere?” – Taylor: “Come la vogliamo o come sarà?” – Maestra: secondo voi abbiamo il potere di trasformare la realtà, anche senza filtri e bacchette magiche?” – Federico: “Col pensiero” – Maestra: “Se noi pensiamo ad una Rocca bella, ci pensiamo tutti insieme e poi facciamo qualcosa, succederà qualcosa?” – Martina: “Ma ci vuole tanto tempo!” – Taylor: “Facciamo le cose da piccoli e da grandi saranno realtà” – Federico: “Perché le cose belle fanno bene al cuore”.

Questo passaggio, tratto dalla pubblicazione edita dalla Provincia di Asti, a cura di Liliana Carrillo e Ornella Fino “Ambientiamoci. Saperi, sapori e pensieri della nostra provincia”, riporta una conversazione, avvenuta nel 2000 tra i bambini della scuola dell’infanzia di Valfenera. Il tema del dialogo era il Progetto Rocca, che i bambini erano stati chiamati a elaborare per recuperare un gerbido di proprietà del Comune. Una progettazione partecipata che aveva coinvolto numerosi soggetti: la scuola, l’amministrazione comunale, l’associazione La Rocca, il territorio e che aveva un sottotitolo ambizioso “Gli adulti del 2020 progettano Valfenera”.

Grazie all’impegno dell’Amministrazione Comunale e dei volontari dell’Associazione La Rocca, dopo la presentazione del progetto dei bambini all’interno di un consiglio comunale, i desideri dei piccoli valfeneresi erano stati realizzati e il Parco della Rocca, nel 2001, è diventato una splendida realtà. Nel corso di vent’anni questo spazio è stato curato e si è sviluppato sempre grazie ai volontari.

A due decenni di distanza, sabato scorso, 18 gennaio, nel comune di Valfenera, il progetto è tornato ad essere oggetto di riflessione all’interno di un incontro promosso dalle maestre della scuola dell’infanzia di Valfenera in collaborazione con l’amministrazione comunale.

All’appuntamento erano presenti numerosi amministratori, alcuni componenti di associazioni del paese, i volontari della Rocca, le maestre che oggi lavorano nella scuola, quelle che hanno avviato il progetto alla fine degli Anni Novanta e anche due ex allieve, classe 1995, protagoniste di quell’esperienza. Nell’incontro il sindaco Paolo Lanfranco ha evidenziato l’importanza del progetto e dell’idea, promossa dalle maestre, di coinvolgere i bambini delle scuole nell’attività di riscoperta di quanto è stato fatto nel passato per rilanciare una progettazione di Valfenera da parte degli adulti del 2040.