Il Colonnello Marco Manzone conclude la visita ufficiale ad Asti con il Rotary Canelli-Nizza

Il Colonnello Marco Manzone comandante del quarto reggimento Alpini paracadutisti, a conclusione della sua visita ufficiale ad Asti, ha partecipato ad una serata organizzata del Rotary Club Canelli-Nizza Monferrato nella sede del ristorante Grappolo d’Oro a Canelli.

Nel corso dell’incontro conviviale il Comandante dei “Ranger”, corpo d’elité dell’Esercito e della Difesa, ha intrattenuto i soci del Rotary Club Canelli Nizza Monferrato e alcuni Alpini della sezione Ana di Asti, raccontando un po’ la storia e le varie attività che svolge questo corpo speciale.

Astigiano doc, Manzone 46 anni, in precedenza si è incontrato in Comune ad Asti con il sindaco della città, Maurizio Rasero, e si è poi intrattenuto con agli Alpini astigiani alla Casa Alpina di corso XXV Aprile. Il Col. Manzone al pomeriggio si è recato al Castello di Costigliole dove è stato accolto dal sindaco Enrico Cavallero e poi, nella sede del Consorzio della tutela della Barbera dal presidente Filippo Mobrici.

[Nella foto: il Col. Manzone, (il secondo da sinistra) al termine della serata, riceve da Giorgio Gianuzzi (dirigente Rotary ed Alpino) il guidoncino della Fellowschip Rotariani Alpini tra Fabrizio Pighin (presidente Ana Asti) e Federco Braggio (Presidente P.C. Canelli-Nizza)].