Quantcast

Asti, celebrato il compleanno di Vittorio Alfieri fotogallery

Questa mattina, giovedì 16 gennaio, in piazza Alfieri si è tenuta la cerimonia della deposizione della corona d’alloro al monumento di Alfieri in occasione del 271° anniversario della nascita.

Alla presenza del Sindaco Maurizio Rasero e dell’Assessore alla Cultura Gianfranco Imerito, e delle massime autorità civile e militari di Asti e provincia, dopo la deposizione della corona e il breve intervento del presidente della Fondazione Centro Studio Alfieriani, Valter Boggione, gli studenti della Scuola Media Martiri hanno letto due sonetti di Alfieri, mentre gli studenti del Liceo Classico Alfieri hanno letto brani di opere del drammaturgo astigiano.

In chiusura di cerimonia il Direttore della Fondazione Centro Studi Alfieriani, Carla Forno, ha ricordato i prossimi appuntamenti organizzati ad Asti per la ricorrenza.

Sempre giovedì 16 gennaio, alle 17:15 a Palazzo Ottolenghi si terrà “Alfieri politico?”, l’incontro con il professor Valter Boggione dell’università di Torino organizzato dalla Fondazione Centro di Studi Alfieriani per una riflessione sul percorso compiuto da Alfieri, dall’entusiasmo nelle possibilità di rovesciare la tirannide alla sfiducia amara che fa della storia il luogo della sconfitta dei valori

Sabato 18 gennaio, a Palazzo Alfieri è invece la volta di Fondazione Gabriele Accomazzo per il Teatro che presenterà “Vittime e carnefici” in tre diversi appuntamenti, alle 15, alle 18 e alle 21.

Venerdì 24 gennaio, alle 21, presso il Teatro Alfieri sarà La Ghironda, in collaborazione con Cenacolo Alfieriano e Crasl a mettere in scena “Il Divorzio”.

Sabato 25 Gennaio, sempre a Palazzo Alfieri, la Fondazione Centro di Studi Alfieriani presenterà la mostra “Bruno Rolletto. Un omaggio a Vittorio Alfieri”, la mostra resterà aperta dalle 10:30 alle 18:30 fino a domenica 2 febbraio compresa fatta eccezione per lunedì 27 gennaio.

Domenica 26 gennaio, a Teatro Alfieri, alle 21, in occasione del 170° anniversasio di costituzione della Banda “G. Cotti”, creata l’anno del primo centenario della nascita di Alfieri, è stato bandito un concorso Internazionale per la strumentazione dell’Inno all’Alfieri, musicato da G.Cotti. Seguirà un concerto della Banda per festeggiare la doppia ricorrenza del proprio anniversario e della nascita di Alfieri.

Si chiude Giovedì 30 gennaio, a Palazzo Ottolenghi, alle ore 17:15 con “Luca Ronconi. Prove di autobiografia” un incontro, con il professor Giovanni Agosti, docente di Storia dell’Arte moderna all’università di Milano, curatore del volume dal quale l’incontro trae il titolo, incontro con Luca Ronconi, uno dei grandi intellettuali del secondo Novecento, attraverso le pagine da lui scritte per una possibile autobiografia, che offre l’emozione di attraversare la storia del teatro e dello spettacolo del secolo scorso. Organizza la Fondazione Centro di Studi Alfieriani.