Quantcast

Vuoi aiutare Babbo Natale? Le iniziative di solidarietà dell’Assessorato Politiche Sociale e del Dono e Banca del Volo

Sabato e domenica mercatino del riuso al Tappeto Volante di Via Aliberti per donare coperte alle famiglie in difficoltà

Si avvicinano le feste e Asti accende le luci sulla solidarietà.

“Vuoi aiutare… Babbo Natale?” è lo slogan che accompagna “Il mercatino del riuso di Natale”, iniziativa promossa dall’associazione Il dono del volo con assessorato Politiche sociali e Banca del dono. Sabato 14 e domenica 15 dicembre dalle 15 alla 19, il Tappeto volante di via Aliberti ospiterà un mercatino con oggetti e abiti che, generosamente messi a disposizione dagli astigiani, sono attualmente in giacenza nel magazzino solidale di viale Pilone.

Si potranno ritirare con un’offerta oppure “barattarli”, cioè ritirarli in cambio di coperte e piumoni: in questa stagione gli articoli più richiesti dagli utenti del magazzino solidale.

“Il magazzino di viale Pilone raccoglie abbigliamento e oggetti per le famiglie in difficoltà – spiegano Mariangela Cotto (assessore Politiche sociali) e Caterina Calabrese (presidente associazione Il Dono del Volo) – La generosità degli astigiani ha permesso di avere a disposizione mobili, vestiti e altri articoli, garantendo sostegno a moltissime persone”.

Ma nei mesi invernali c’è bisogno soprattutto di coperte e piumoni: purtroppo quelli disponibili nel magazzino sono inferiori alla richiesta. “Per questo motivo abbiamo pensato di fare uno scambio: sabato e domenica al Tappeto volante saranno sulle bancarelle oggetti “in eccedenza” donati dai cittadini, che si potranno ritirare con un’offerta o “barattare” consegnando piumone o coperta”.

Precisa l’assessore Cotto: “Non rivendiamo quanto donato dagli astigiani , ma proponiamo uno scambio per andare incontro ai bisogni degli altri”. In pochi mesi, il magazzino solidale di viale Pilone ha consegnato mobili e altri oggetti a circa 300 famiglie; a questi si aggiungono le oltre 350 persone che si sono rivolte alla struttura di viale Pilone per abiti e abbigliamento.

Lo slogan “Vuoi aiutare… Babbo Natale?” accompagna anche la solidarietà per i più piccoli: Dono del Volo, assessorato Politiche sociali e Banca del dono invitano gli astigiani ad acquistare doni per bambini da 0 a 15, giochi o articoli di cancelleria (anche pennarelli, calze antiscivolo, libri, giocattoli, berretti, sciarpe).

“Basterà indicare su ogni pacchetto l’età a cui sono destinati – spiega Cotto – gli assistenti sociali abbineranno e distribuiranno i doni per Natale ai minori seguiti dal Comune: 70 ragazzi in affido, oltre ai figli di famiglie in carico ai Servizi sociali. Ovviamente, come in passato, resta valido l’invito a donare anche giocattoli usati”.

Una raccolta che coinvolge anche i commercianti: Caterina Calabrese ha scritto una lettera ai negozianti, condivisa con l’assessorato e la Banca del Dono con un invito a donare materiale scolastico, cancelleria e giochi da distribuire a bimbi e ragazzi in carico ai Servizi sociali. Per la consegna ci si può rivolgere all’Ufficio Minori (0141/399364, tutti i giorni dalle 9 alle 13) e alla Banca del dono (0141/399084), da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13.

Tra le tante iniziative solidali, si rinnova “Dona un pasto caldo”: “L’obiettivo è sostenere la mensa sociale, fare in modo che le Suore della Pietà e il Comune possano continuare ad aiutare chi ogni giorno si rivolge alla struttura di corso Genova”.

Per contribuire ci si può rivolgere alla Banca del dono di piazza Roma (0141/399084; 399468). Intanto si organizzano i pranzi per le festività, nei giorni in cui la mensa sociale di corso Genova resterà chiusa. Il pranzo di Natale sarà nella parrocchia di Santa Caterina con la Caritas. Il 1° gennaio, invece, il pranzo sarà nei locali della Casa di Riposo Città di Asti offerto da un libero professionista astigiano che ha scelto l’anonimato.