Quantcast

Le Rubriche di ATNews - Speciale 118 Sindaci

Speciale 118 Sindaci: intervista a Silvia Ferraris, Sindaco di Castello d’Annone

118 Sindaci: incontriamo Silvia Ferraris, Sindaco di Castello d’Annone.

Da bambina aveva mai immaginato di diventare sindaco?
Assolutamente no.

Come è nata la Sua candidatura a sindaco?
Facevo parte dell’Amministrazione precedente, dove ero assessore. Dato che per raggiunti limiti di mandato il sindaco in carica non avrebbe più potuto candidarsi, il gruppo si è confrontato e concordato la mia candidatura, per dare continuità all’azione dell’Amministrazione in scadenza.

Aveva già qualche esperienza di tipo amministrativo o comunque nel settore pubblico?
Come detto sono stata assessore negli ultimi 5 anni. L’interesse è maturato negli anni: in primis poiché mio padre è stato consigliere 15 anni e poi poiché ho vissuto e condiviso con un cugino il primo approccio alla vita politica del mio paese. Ho, inoltre, lavorato 15 anni in edilizia entrando spesso in contatto con le Amministrazioni pubbliche per gare ed appalti , un’esperienza questa diversa e vissuta “dall’altra parte del tavolo”.

Quale è stato il suo primo pensiero nel momento che ha capito di essere stata eletta?

Il primo pensiero è andato a mio padre che non c’è più e all’orgoglio che avrebbe provato nel vedermi eletta.
Il secondo pensiero è stato: “Ora bisogna alzare lo sguardo e darsi da fare.”

Ha un sogno o un grande progetto (che potrebbe essere tutt’ora nel cassetto), che vorrebbe realizzare?
Sogni tanti. Sono il motore dei miei progetti.
Come amministratore i progetti sono tanti, ne elenco qualcuno:
-Migliorare il sistema del volontariato in modo di creare una forte sinergia fra le varie associazioni e realizzare un tessuto sociale molto unito.
-Migliorare e potenziare il decoro urbano del paese con una particolare attenzione alla sensibilizzazione dei cittadini
-Focalizzarsi sulla “sicurezza” per garantire la salvaguardia non solo dei cittadini ma anche del territorio e del patrimonio comunale.
Dal punto di vista personale il mio sogno è che, fra 5 anni, possa voltarmi indietro ed essere soddisfatta di quanto realizzato.

*************************************

Si ringrazia per il sostegno al Progetto 118 Sindaci

Il Progetto 118 Sindaci gode del Patrocinio della Provincia di Asti

e della Prefettura di Asti