Santa Lucia: oggi è davvero il giorno più corto che ci sia?

Oggi, 13 dicembre, si celebra Santa Lucia, con il detto che “A Santa Lucia è il giorno più corto che ci sia”. Ma in realtà non è proprio così, in quanto è il giorno del solstizio d’inverno quello con meno ore di luce.

Ma chi è Santa Lucia, uno dei Santi più conosciuti del calendario gregoriano?

Lucia, vergine e martire, nacque a Siracusa nel 281. Come riporta il sito “santodelgiorno.it”, educata dalla madre alla religione cristiana, Lucia “Fatta grandicella e accesa di puro amore di Dio, decise all’insaputa della madre di mantenere perpetua verginità. Ignorando questo segreto la buona Eutichia, come allora usavasi universalmente, non tardò d’interessarsi per trovare alla figliuola uno sposo che convenisse. Era questi un giovane nobile, ricco e di buone qualità, però non cristiano. Lucia si turbò: ma non volendo manifestare il suo segreto alla madre, cercò pretesti per tramandare le nozze; ed intanto confidava nella preghiera e nella grazia.”

Durante una grave malattia della madre, fece un voto a Sant’Agata di mantenere la castità, e, lasciata libera al suo destino, rifiutò il giovane pretendente che andò su tutte le furie, soprattutto dopo aver scoperto che era la religione cristiana la causa del suo rifiuto.

“Si presentò quindi al proconsole romano Pascasio e accusò la giovane come seguace della religione cristiana e perciò ribelle agli dèi ed a Cesare.” La giovane resistette fino al martirio, che avvenne il 13 dicembre 304. Proprio perchè la festa di Santa Lucia cade in prossimità del solstizio è nato il detto.

Il simbolo della Luce è legato a Santa Lucia, non solo per il suo nome, ma anche perché la leggenda tramanda che, durante il martirio, le fossero cavati gli occhi, subito a lei restituiti dal Signore. Per questo è anche la Santa protettrice dei ciechi, delle malattie degli occhi, degli oculisti, ma anche delle carestie e degli elettricisti.