Quantcast

Asti Film Festival: tutti i vincitori dell’edizione 2019

E’ terminata la nona edizione dell’Asti Film Festival che ha portato sugli schermi astigiani opere prime, documentari, corti e anteprime con firme e volti noti della settima arte, registi e attori.

Organizzato da Sciarada Produzioni con il Circolo cinematografico Vertigo, con il Patrocinio di Comune, Regione e Torino Piemonte Film Commission, il festival ha avuto come presidente Riccardo Costa e Filippo Mazzarella come direttore artistico. Ecco i vincitori delle tre sezioni in concorso: “La prima cosa bella” dedicata alle opere prime, i corti di “Asti Short” e i documentari di “Asti Doc”, con la novità di quest’anno: l’apertura al cinema internazionale con produzioni straniere, dagli Stati Uniti a Israele. Il premio alla carriera è andato a Massimo Boldi mentre il Premio Città di Asti a Vincent Nemeth.

PRIMA COSA BELLA (ITALIA)

MIGLIOR FILM:
IL CORPO DELLA SPOSA di Michela Occhipinti

MIGLIOR REGIA
ex aequo
MANFREDI LUCIBELLO per “Tutte le mie notti”
ALESSANDRO CAPITANI per “In viaggio con Adele”

MIGLIOR ATTORE
RICKY MEMPHIS per “Il grande salto”

MIGLIOR ATTRICE
SARA SERRAIOCCO per “In viaggio con Adele”

PREMIO DEL PUBBLICO
IL GRANDE SALTO di Giorgio Tirabassi

PREMIO GIURIA GIOVANI
IN VIAGGIO CON ADELE di Alessandro Capitani

PRIMA COSA BELLA INTERNATIONAL

MIGLIOR FILM
KILLER NEWS FROM CHUCKLOMA (RUS) di Jana Nedzvetskaya

PREMIO DEL PUBBLICO
THE COMPOSER (ISR) di Alon Newman

PREMIO GIURIA GIOVANI:
EFFIGY (GER) di Udo Flohr

ASTI DOC ITALIA

MIGLIOR FILM
LE PAROLE DI VENTOTENE di Elisa Mereghetti, Marco Cavallarin , Marco Mensa
MIGLIOR REGIA

ANDREA TOMASETTO per “Storie invisibili”
PREMIO DEL PUBBLICO

AGAINST THE TIDE di Giacomo Graziano e Riccardo Grando
PREMIO GIURIA GIOVANI

VOCI DI DENTRO di Lucio Laugelli
MENZIONE SPECIALE DELLA GIURIA CRITICA

BASSIL’ORA di Rebecca Basso

ASTI DOC INTERNATIONAL

Miglior Film: NOBODY DIES HERE (Fra) di Simon Panay

BEST DIRECTOR: DANIEL DREMA for “House of Children” (GBR)

Premio Giuria Giovani: AMERICAN MIRROR (USA) di Arthur Balder

Premio del pubblico: BUSSANA RESILIENT (GER) di Leonard Sommer

ASTI SHORT

Miglior Film:THE DARK DAWN di Alessandro Spada

Miglior Regia: BRANDO DE SICA per “ARIA”

Miglior Attore: RICCARDO MANDOLINI E IL CAST per “Pupone” di Alessandro Guida

Miglior Attrice: LIDIA VITALE per “Soubrette” di Marco Mingolla

Premio del Pubblico: CANDELINE di Asiyat Gazmatova

Premio Giuria Giovani: RONDINI di Riccardo Petrillo

Miglior Corto d’Animazione: SUGARLOVE di Laura Luchetti

Menzione speciale della Giuria critica a:

LA VOCE di Luca Grimaldi

ERIC ALEXANDER per “L’uomo che uccise James Bond” di Francesco Guarnori

ASTI SHORT INTERNATIONAL

BEST SHORT FILM: THE TRAM (RUS) di Julia Trofimova

BEST DIRECTOR: VASILY CHUPRINA (RUS) per “Those Beautiful moments”

PREMIO DEL PUBBLICO: TONO MENOR (SPA) di Ivan Sainz Pardo

PREMIO GIURIA GIOVANI: A PATCH OF DESERT (USA) di Joey Scoma e Jon Salmon

Miglior corto di animazione INTERNATIONAL: PANIC ATTACK (USA) di Eileen O’Meara

Premio REALE MUTUA per il WELFARE a LOS LAH (SVI) di Serge Zehnder

PREMIO ALLA CARRIERA: MASSIMO BOLDI
PREMIO CITTA’ DI ASTI: VINCENT NEMETH

Nella foto: i tre premiati per la Miglior Regia: Manfredi Lucibello, Brando De Sica ed Alessandro Capitani