Quantcast

Monforte d’Alba ha commemorato i Caduti di tutte le Guerre

Si è svolta ieri, domenica 3 novembre, a Monforte d’Alba, alla presenza delle autorità civili, militari e religiose, la Commemorazione dei Caduti della Grande Guerra.
Queste le parole del Sindaco Livio Genesio, durante l’intervento: “Ringrazio tutte le persone presenti e tutte le Associazioni che si sono unite a noi in questa cerimonia per ricordare i Caduti di tutte le Guerre. Celebriamo oggi la ricorrenza del 4 novembre e quanti si sono spesi con la vita. Ragazzi giovani e volenterosi che hanno abbandonato queste colline per luoghi sconosciuti.
Questa è poi la festa delle forze armate, che ringraziamo per il contributo straordinario dato all’unificazione dell’Italia e alla costruzione della nostra Patria. E’ la festa di tutto il popolo italiano.
La commemorazione del 4 novembre ci aiuta a non dimenticare, ci aiuta a ricordare le persone che hanno dato la vita per la nostra patria, chi ha sofferto e chi è morto al fronte. Oggi può essere un giorno speciale per non sprecare le parole e pensare a quanto la guerra sia ingiusta e crudele, spesso evitabile. È una riflessione che deve rafforzare in noi un forte sentimento di ripudio verso la guerra e una forte volontà di coltivare sempre la pace, il rispetto per gli altri e la democrazia. Dobbiamo, ogni giorno, lavorare per la pace. Viva le nostre associazioni d’arma, viva le forze armate, viva l’Italia!».

Genesio ha poi ricordato Giuseppe Montaldo detto Pinotu, recentemente scomparso all’età di 100 anni e costantemente presente durante le scorse Commemorazioni e, infine, Alpini e Amministratori comunali hanno letto i nomi dei caduti del paese accompagnati dai rintocchi del campanile del centro storico.