Guidava in stato di ebbrezza: arrestato dalla Polizia di Asti dopo inseguimento in centro

Più informazioni su

La Polizia di Stato – Squadra Volanti della Questura di Asti ha arrestato, nella tarda serata di ieri domenica 17 novembre, un 46enne astigiano per guida in stato di ebbrezza alcoolica e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Erano le 23 circa, quando gli operatori di Polizia, giunti in corso G. Ferraris all’incrocio con via P. Chiesa, durante l’attività di controllo del territorio notavano che l’autovettura che li precedeva, un Fiat Doblò, proseguiva la marcia nonostante il semaforo rosso. Il mezzo veniva tempestivamente fermato qualche metro dopo, in corso Genova, ed il conducente veniva sottoposto a controllo.

Gli operatori notavano da subito che l’uomo alla guida aveva un forte alito vinoso e mostrava difficoltà di espressione, anche se ribadiva più volte agli operatori di non aver bevuto. Sul posto interveniva anche una pattuglia della Polstrada per accertare il grado alcolemico, accertamento che dava esito positivo evidenziando un tasso alcolemico di molto superiore al limite di legge.

Durante la verbalizzazione delle infrazioni commesse, quando si è reso conto che non avrebbe potuto più guidare nell’immediato, visto le sue condizioni psico-fisiche accertate dagli operatori, il 46enne, con una scusa, si allontanava e repentinamente rientrava in macchina, dandosi alla fuga a forte velocità per piazza I° Maggio, con una condotta di guida potenzialmente pericolosa per tutti gli altri utenti della strada, che fortunatamente non transitavano in quel momento.

Le pattuglie della Polizia di Stato si mettevano all’immediato inseguimento, riuscendo a bloccare il veicolo in fuga nella zona di corso Volta. Qui, una volta arrestata la corsa, il 46enne usciva repentinamente dal mezzo tentando di guadagnare la fuga a piedi, cercando di colpire più volte gli operatori con dei calci, e quindi veniva tratto in arresto ed il veicolo posto sotto sequestro.

Più informazioni su