Quantcast

Eravamo vive: iniziativa del CPIA Asti contro la violenza sulle donne

Giovedì prossimo, 28 novembre, alle 21, alla Galleria don Andrea Gallo (piazza Leonardo da Vinci, Asti) gli studenti dei corsi serali di I.I.S CASTIGLIANO e CPIA e I.I.S PENNA e CPIA saranno la voce di testimonianze che avranno al centro la denuncia della discriminazione e della violenza sulle donne.

Gli studenti tratteranno il tema con uno sguardo sia locale che internazionale, rivolto verso il passato e al contempo fisso sulle tragiche vicende che ancora oggi, purtroppo, sono al centro della cronaca nera mondiale.
Cornice della serata-evento sarà il CPIA di Asti, istituzione simbolo della città e presidio di partecipazione attiva, integrazione e multiculturalità.
Lo slogan “Ni una menos”, scelto come titolo, parte dal movimento internazionale per i diritti delle donne, grido collettivo contro la violenza sulle donne e per le pari opportunità.
Durante la serata saranno proiettati video autoprodotti da docenti e studenti.
L’evento vedrà la partecipazione dell’ ISRAT, con l’intervento di Nicoletta Fasano “La memoria che resta: la resistenza taciuta delle donne”, che tratterà il tema della violenza subita dalle donne della Resistenza.

Saranno ospiti della serata Mariangela Savoca del coordinamento astigiano di “Non una di meno”, la giornalista Laura Nosenzo che presenterà il portale “SOS DONNA-Un aiuto per le donne vittima di violenza,” Denise Passarino che per la Scuola di Fumetto del Comune di Asti presenterà l’albo “Un cielo che si tinge di rosa, storie di donne da non dimenticare”.
Inoltre si farà il punto sul progetto di cooperazione in Casamance (Senegal) del Comune di Asti e CPAS “Rafforziamo le donne contadine”, un progetto concreto di formazione per donne che vede tra i partner anche il CPIA di Asti.

L’iniziativa fa parte del cartellone “Un giorno solo non basta”, promosso dall’Assessorato alle pari opportunità del Comune di Asti e dal Consigliere Provinciale di pari opportunità, in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne.