Quantcast

Elezioni dei Rappresentanti di Istituto al Monti di Asti: ecco i candidati

Le elezioni dei rappresentanti degli studenti all’Istituto Statale “Augusto Monti” erano in programma domani, lunedì 25 novembre, ma dopo la decisione della chiusura dell’ultima ora (clicca QUI) siamo in attesa della nuova data.

Sono tre le liste candidate e noi di Atnews.it le abbiamo incontrate per farci raccontare il loro programma!

La Lista 1 con il motto “If you can dream it, you can do it” è composta da sole donne: Anastasia Carpignano (3° UC), Letizia Lodin (4° UB), Heidi Berxulli (3° LC) ed Elisabetta Dezzani (3° AA).

lista 1 monti

Essere rappresentanti vuol dire responsabilità, fiducia, stretto rapporto con gli alunni e comunicazione, come lista pensiamo di racchiudere tutte queste caratteristiche. Come obiettivo abbiamo quello di compiere una piccola rivoluzione, rispetto agli scorsi anni vogliamo far percepire la scuola come una seconda casa, un posto che sia piacevole da frequentare dove poter essere sé stessi. Le nostre proposte rappresentano la colonna portante dell’edificio, per arrivare alle nuove iniziative bisogna prima migliorare le basi, siamo riuscite a trovare un’ottima intesa tra di noi condividendo gli stessi ideali e gli stessi valori, per questo ci auguriamo di poter passare tutte e quattro e continuare in questo percorso. Se dovessimo vincere le elezioni una delle prime cose che andremo a realizzare sarà la creazione dei Club Scolastici, già attivi l’anno scorso ma poco pubblicizzati, vogliamo darci nuova vita cercando di farli conoscere e di farli gestire da professionisti del settore. Abbiamo già pensato a quelle che potrebbero essere le difficoltà durante il percorso ma tutte noi abbiamo una grande adattabilità, siamo consapevoli di quelle che sono le nostre qualità e non vediamo l’ora di poterle mettere a disposizione del Monti”

Eleonora Formiglio (3° UB), Simon De La Fuente (3° UA) e Lucrezia D’Ambrosio (3° LC) sono invece i componenti della Lista 2, “Ambienta-Lista”.

lista 2 monti

Ci siamo candidati per continuare a tenere alta l’attenzione sui cambiamenti climatici che ci stanno toccando. Le nostre proposte sono principalmente concentrate su questo argomento, abbiamo proposto di far inserire un posacenere (ad oggi assente) all’uscita della scuola per evitare che i mozziconi di sigaretta vengano gettati per terra. Abbiamo inoltre pensato di rendere disponibili degli erogatori d’acqua e delle borracce all’interno dell’istituto. Vista la buona riuscita della cogestione dell’anno scorso vogliamo riportare la cogestione ad avere due giorni invece che uno inoltre volevamo cercare di organizzarla in collaborazione con altri istituti.

Speriamo di vincere le elezioni perché questo dimostrerebbe un interesse da parte degli alunni alla tematica ambientale e soprattutto una riconoscenza del grande lavoro che abbiamo fatto, le nostre proposte sono ambiziose ma fino a quando qualcuno non inizierà a proporle non verranno mai realizzate. Speriamo di poter collaborare con qualcuno che abbia la stessa passione che abbiamo noi, anche le altre liste hanno ottime proposte e ci auguriamo di poterle realizzarle. Noi non siamo il singolo, ciò che conta è interpretare la volontà degli studenti, il rappresentante da solo non fa nulla, noi siamo un canale in più per far sentire la loro voce.”

Pensare per agire” è il motto della Lista 3 composta da Federico Annone (5° UC) e Giacomo Aresca (3° AA).

lista 3 monti

Entrambi abbiamo sempre desiderato diventare rappresentanti d’istituto, purtroppo a causa di vari impegni non siamo mai riusciti a candidarci, quest’anno siamo determinati e speriamo che gli studenti apprezzino le nostre idee. Secondo noi è importante portare avanti il buon lavoro fatto dai rappresentanti degli anni passati e cercare di migliorarlo dove possibile, affiancando a questo un paio di idee nuove, efficaci e facili da realizzare.

Una delle proposte centrali del nostro programma riguarda l’inserimento di un distributore di assorbenti nei servizi delle ragazze, un progetto già attivo in alcune università d’Italia. In un periodo storico dove gli assorbenti, in Italia, vengono tassati al 22% pensiamo che questo sia un bel messaggio di solidarietà verso il mondo femminile oltre ad essere utile. L’argomento forse è ancora un tabù ma il meccanismo che abbiamo in testa vuole essere semplice e di condivisione, l’idea è quella di mettere a disposizione degli assorbenti in modo gratuito da usare in caso di necessità. Oltre a questa proposta abbiamo in programma una maggiore attenzione verso l’ambiente, per questo speriamo di collaborare anche con le altre liste in un miglioramento della raccolta differenziata all’interno della scuola. Infine speriamo di poterci mettere al lavoro il prima possibile per quanto riguarda la cogestione, raccogliendo fondi da usare per autofinanziare alcuni laboratori!”