Asti, mercoledì Sindacati dei Pensionati scenderanno in piazza

Riceviamo e pubblichiamo.


Ad Asti il 13 novembre dalle 9 alle 12 ci sarà un Presidio sindacale Unitario dei pensionati SPI CGIL – FNP CISL – UIL UILP presso la scalinata che collega la ex piazza Campo del Palio a c.so Alla Vittoria.

La legge di bilancio, presentata dall’attuale Governo, ancora una volta non affronta e non risolve le tante questioni che riguardano milioni di pensionati e di pensionate contenute nella piattaforma che da tempo i sindacati dei pensionati portano avanti unitariamente.

Continua ad essere inadeguata la risposta delle istituzioni nei confronti della non autosufficienza, che nel nostro paese colpisce 3 milioni di persone, la maggior parte delle quali sono anziane. Un’emergenza nazionale, un peso insostenibile per milioni di famiglie.

Il 13 novembre i Pensionati di SPI-FNP- UILP distribuiranno volantini per ribadire le loro richieste:
• il ripristino di un sistema di rivalutazione equo che tuteli il potere d’acquisto delle pensioni
• la ricostruzione del montante come base di calcolo per chi ha subìto il blocco negli anni precedenti
• l’allargamento della platea dei beneficiari della 14esima
• la separazione della previdenza dall’assistenza
• il taglio delle tasse anche per i pensionati, perché le pagano più di tutti
• una seria lotta all’evasione e all’elusione fiscale
• un adeguato finanziamento del Servizio Sanitario nazionale per permettere a tutti di curarsi
• il superamento delle liste d’attesa e l’abolizione dei ticket
• livelli essenziali di assistenza sanitaria garantiti e uguali in tutto il paese
• investimenti nella medicina del territorio, nelle cure intermedie e nella domiciliarità
• una legge nazionale sulla non autosufficienza a sostegno di milioni di anziani e delle loro famiglie
• un paniere Istat più rappresentativo dei consumi specifici delle persone anziane.

Verrà effettuata una raccolta di le firme a sostegno di una legge nazionale sulla non autosufficienza.
Il 16 novembre le proteste dei Sindacati dei pensionati proseguiranno a Roma al Circo Massimo.