Quantcast

Lettere al direttore

Asti, Gli Argonauti: “Viabilità dell’area museale compresa tra piazza Roma e piazza Cairoli”

Riceviamo e pubblichiamo la lettera de Gli Argonauti in risposta alle considerazioni del consigliere comunale Paride Candelaresi (leggi QUI).

————————————————————————————————————————————-

Gentilissimo Consigliere Candelaresi, abbiamo letto il suo intervento sulla questione della ZTL nel centro di Asti. Le scriviamo per tornare su un tema a noi caro e che seguiamo con interesse dal 2016 (anno della prima raccolta firme) e cioè quello della viabilità dell’area museale compresa tra Piazza Roma e Piazza Cairoli.

Apprendiamo con piacere che lei e la giunta abbiano approfondito il tema e che, ritenendolo di importante interesse pubblico, abbiate deciso di formalizzarlo nel nuovo Piano Generale del Traffico Urbano in cui si fa esplicito riferimento all’estensione della ZTL e di una, cito le sue parole, “futura pedonalizzazione astigiana”.

E sempre con piacere apprendiamo del confronto aperto con i cittadini.

Fatte queste due doverose premesse e posto che è fisiologico, in un piano di cambiamenti, scontrarsi con interessi e sensibilità diverse da quelle dei proponenti, ma è necessario che la giunta che lei rappresenta trovi il coraggio (o come lei dice “dimostri di non aver paura del nuovo e di avere una mentalità aperta ed elastica per guardare a questo tipo di provvedimenti come ad un progetto a lungo termine”) di perseguire l’interesse pubblico e realizzi quanto ipotizzato per il tratto tra Piazza Roma e Piazza Cairoli; andando così a valorizzare e a contribuire al lavoro di migliorare dell’offerta turistica della nostra bella città; riteniamo una occasione da non perdere per la città quella di offrirsi con una ampia e fruibile area pedonale ai cittadini, ai commercianti e ai, ci auguriamo, numerosissimi turisti.

Non dimenticandosi delle attività che si trovano in quel tratto ma trovando, con ciascuno, un equo e concreto punto di incontro.

Nel caso quanto richiesto sia un atto di coraggio troppo grande chiediamo almeno che ne facciate uno piccino; di istituire stabilmente la chiusura di Via Monsignor Rossi il sabato, domenica e nelle festività infrasettimanali.

Riteniamo una occasione da non perdere per la città quella di offrirsi ai, ci auguriamo, numerosissimi turisti con una ampia e fruibile area pedonaparidele e Le chiediamo di estendere la chiusura, in maniera permanente, al quadrilatero della cultura e di testare, così facendo, la viabilità e i ritorni dei cittadini, dei commercianti e dei turisti.

Grazie per un gradito riscontro.

Cordiali saluti

Fare Progetti per Asti, progetto de “Gli Argonauti”