Marco Gabusi: “L’Ufficio Postale di Canelli non deve chiudere”

Gabusi scrive al direttore di Poste Italiane: «Un disagio per cittadini e lavoratori. Chiediamo di mantenere l’orario invariato»

L’ipotesi circolata in questi giorni della chiusura pomeridiana dell’ufficio postale di Canelli preoccupa i cittadini, che stanno lanciando l’allarme a più livelli. A dare voce alle loro istanze Marco Gabusi, nella doppia veste di Assessore regionale e di Consigliere comunale.

È infatti di oggi la lettera inviata dall’assessore Gabusi al direttore territoriale nord ovest di Poste Italiane Giovanni Accusani, in cui sottolinea che «costringerebbe centinaia di persone ad andare ad Aqui, Alba o Asti per utilizzare i servizi postali, con oltre mezz’ora di spostamento da Canelli. Un disagio ben comprensibile che grava sui cittadini e, soprattutto, su chi deve espletare pratiche postali legate ad attività lavorative e professionali».

L’assessore fa appello alla sensibilità del direttore «per la garanzia di un servizio di primaria importanza per la comunità» e chiede di «valutare attentamente l’ipotesi di questa chiusura e di mantenere invariato l’orario di apertura dell’ufficio postale di Canelli, senza appesantire ulteriormente la vita di chi lavora e risiede nel sud Astigiano».