Quantcast

Lions Club Asti Alfieri: convegno sulla violenza di genere e raccolta fondi in memoria di Marco Massano

Il Lions Club Asti Alfieri insieme ai Club della zona 2A (Asti Host, Castelnuovo Don Bosco, Moncalvo e Villanova) ha organizzato il convegno “Le voci della violenza” sulla violenza e parità di genere.

Legata all’iniziativa anche una raccolta fondi per la giovane famiglia di Sara Tonon e in memoria del marito, Marco Massano, il geometra che lo scorso anno fu ucciso a colpi di pistola a Portacomaro mentre stava per svolgere normali procedure di lavoro nei confronti di un anziano proprietario di casa che lo ferì a morte.

Molte le autorità lionistiche e civili che hanno impreziosito il riuscito evento: il Sindaco della Città di Asti Maurizio Rasero, il Governatore del Distretto 108ia3 Dr. Erminio Ribet, la dottoressa Elena Appiani, past governatore e candidata Direttore Internazionale Lions anno 2020, ideatrice del progetto post violenza “La valigia di Caterina”, e la Dottoressa Matilde Calandri Coordinatrice New Voices Distretto 1008ia3.

La serata si è sviluppata in due distinti momenti. Nella prima fase, dopo la toccante testimonianza della vedova di Marco Massano, ci sono state le riflessioni di Roberta Pistone, presidente Lions Asti Alfieri, che ha portato il suo contributo, parlando de “La voce dei Lions”.

E’ poi intervenuta Silvia Pratali, psicologa e psicoterapeuta, autrice, tra l’altro, del libro “Le relazioni violente” che ha affrontato il tema degli “ostacoli sociali” che la violenza comporta. A seguire è stato poi molto apprezzato il contributo della famosa criminologa forense Maria Araceli Meluzzi, che ha portato all’attenzione: “I casi di femminicidio degli ultimi tempi”.

Infine l’avvocata Valentina Pilone, del Club Acqui Terme Host, ha affrontato il tema: “Il codice rosso antiviolenza”. In una sala molto affollata ha tratto e le conclusioni la presidente della Circoscrizione Lions, Marisa Garino. La serata ha poi avuto, come degna conclusione, una gradita conviviale, durante la quale tutti gli intervenuti hanno spontaneamente contribuito alla raccolta fondi, a favore di una giovane vedova Sara Tonon.

[Nella foto le relatrici del convegno]