Giornata mondiale per l’eliminazione della povertà: domani presidio in piazza San Secondo

Il 17 ottobre è la Giornata mondiale per l’eliminazione della povertà.

A Roma, su iniziativa della Rete dei Numeri Pari (Rete promossa da Gruppo Abele Onlus, Libera Contro le Mafie, CNCA e Rete della Conoscenza, che unisce centinaia di realtà sociali diffuse in tutta Italia), molte associazioni ed enti si incontreranno per denunciare la drammatica situazione sociale del nostro Paese, dove disuguaglianze e povertà colpiscono 1/3 della popolazione, costringendo più di un milione di minori nella povertà assoluta.

Anche Asti risponderà all’appello della Rete dei Numeri Pari. Tutte le realtà, associazioni e persone che ne condividono i contenuti e l’urgenza sono invitate a ritrovarsi domani, giovedì 17 ottobre, dalle 17,30 in piazza San Secondo.

“Vogliamo incontrarci per rilanciare tutte e tutti insieme l’urgenza di ribaltare l’ordine delle priorità nel nostro Paese, mettendo al centro misure e proposte in grado di sconfiggere le disuguaglianze, per ridare dignità, speranza e prospettive future a milioni di cittadini che pagano il prezzo della crisi provocata da un modello economico ormai insostenibile in termini sociali e ambientali” commentano i promotori dell’iniziativa (Casa del Popolo – A Sinistra Asti, Coordinamento Asti Est, Love is Love – Associazione LGBT Asti, Non Una Di Meno – Asti, Asti Pride).