Quantcast

Entra nel vivo l’attività di promozione dell’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero: 211 i comuni aderenti

E’ entrata nel vivo l’attività integrata di promozione tra i paesaggi vitivinicoli patrimonio Unesco. L’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero, che ha unito l’Atl Langhe Roero e l’Atl Asti Turismo svolge a pieno titolo la sua attività nel nuovo ambito di competenza dal l° agosto scorso.

Sono trascorsi i primi due mesi dì iniziative promozionali integrate dell’Ente che ha lo scopo di promuovere le risorse turistiche dei territori e le grandi produzioni tipiche, e oggi pomeriggio presso il comune di Asti si è tenuta la conferenza stampa per presentare quanto è già stato fatto e il programma a breve termine delle prossime iniziative.

A far gli onori di casa il sindaco di Asti, Maurizio Rasero, con l’assessore Loretta Bologna che hanno accolto il presidente dell’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero, Luigi Barbero, e il direttore, Mauro Carbone e Flavia Fagotto, destination manager nell’Ente.

La provincia di Asti e le Langhe e il Roero hanno in comune la vocazione enogastronomica, il paesaggio e l’offerta culturale. Il ruolo dell’Ente è intercettare i bisogni del mercato. monitorare i movimenti della domanda e dell’offerta, individuare percorsi di crescita condivisi con gli attori territoriali, favorire la progettazione di azioni di sviluppo per aumentare la competitività della destinazione.

Già da diversi mesi il territorio astigiano viene comunicato ai media nazionali ed internazionali insieme alle Langhe e Roero. Da inizio estate sono stati inoltre organizzati diversi press tour che hanno dato la possibilità ai giornalisti di scoprire l’Astigiano. Nello specifico hanno visitato la città di Asti, la mostra di Monet a palazzo Mazzetti, hanno conosciuto in anteprima il programma del Barbera Fish Festival di Agliano Terme, hanno visitato cantine, aziende casearie, borghi ma hanno anche assistito e partecipato al Palio, alla Douja d’Or e al Festival delle Sagre.

Tra le nuove iniziative il biglietto unico per la Mostra di Monet ad Asti e la Fiera del Tartufo di Alba (clicca QUI per i dettagli)

Nelle prossime settimane testate di livello tra cui la BBC, la Rai, la CNN e USA Today’, sono state invitate dall’Ente Turismo per scoprire il territorio astigiano.

Una troupe televisiva della Rai ha girato il Monferrato per la registrazione di una puntata della trasmissione ‘Il Borgo dei Borghi’. Inoltre, la città di Asti è stata scelta per un importante progetto cinematografico ancora top secret, ma che verrà svelato presto dalla produzione.

È stato realizzato un ‘fam trip’ rivolto al mercato inglese (26 agosto scorso) con tematiche particolari quali il settore Kosher. Il 10 settembre si è svolto un incontro tra operatori turistici astigiani specializzati in incoming per presentare il registro incoming Langhe e Roero. L’attuale step in corso prevede l’inclusione dell’Astigiano all’interno del nuovo registro di Langhe Monferrato Roero.

Dell’ambito del progetto Baby’s Hills – le Colline dei Bambini è stato predisposto un bando per finanziare attività per bambini e famiglie. E’ stato realizzato un apposito depliant esplicativo ed è stato accolto un blog tour di mamme-blogger con bambini al seguito. E’ in previsione l’aggiornamento dell’attuale sito web www.babyshills.it con l’inserimento dì nuovi aderenti anche della zona dell’Astigiano.

Sono 211 in totale i Comuni promossi dall’Ente Turismo che ha doppia sede, non solo ad Alba in ma anche ad Asti in piazza Alfieri 34, sotto í portici del palazzo della piazza Risorgimento 2. Provincia dove c’è Info Point.

L’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero è una società consortile a responsabilità limitata che si occupa della promozione del territorio di Langhe Monferrato e Roero, della valorizzazione delle manifestazioni di rilievo e della predisposizione e della distribuzione di materiale promozionale del territorio negli uffici turistici e alle principali fiere turistiche nazionali ed internazionali.

Langhe Roero e la provincia di Asti hanno una distribuzione dei flussi turistici molto simile e un confine amministrativo che per i turisti è assolutamente invisibile e irrilevante. Per questo L’Ente Turismo si è prefissato di dotarsi, entro fine anno, d un’unica immagine di comunicazione coordinata. Un logo nuovo, un sito internet unico, nuovo materiale di comunicazione che rappresenti al meglio l’offerta turistica del territorio.

«Forte attenzione è dedicata allo sviluppo di prodotti turistici innovativi – spiega il presidente dell’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero, Luigi Barbero – e al miglioramento delle offerte oggi disponibili sul mercato. Gli uffici sono al lavoro anche sul mercato del turismo Junior, sul segmento luxury, sul turismo d’impresa nel settore food, sullo sviluppo dell’e-bike e sulla creazione di offerte legate al turismo culturale».

Il turismo junior è sempre più forte in estate con l’arrivo di molte famiglie dal Nord Europa, alla ricerca non solo di enogastronomia, ma anche interessate a proposte all’aria aperta e intrattenimenti a misura di bambino. Per i turisti interessati al lusso, l’Atl ha iniziato una collaborazione strategica con la Toscana, destinata a creare prodotti turistici di alta gamma da proporre ai viaggiatori di lungo raggio. A tal proposito dal 22 al 25 settembre è stato organizzato un Educational ‘lusso’.

Il cicloturismo è oggetto di forte attenzione, soprattutto per integrare itinerari, sentieri e tracciati già esistenti, da raccogliere in un’unica vetrina promozionale. L’offerta culturale, dal Romanico ai musei astigiani, arricchisce le proposte turistiche del territorio.

Per le attività di promozione estere, l’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero ha partecipato al Tour Nature di Dusseldorf dal 6 al 9 settembre scorsi. Dal 9 all’11 ottobre sarà al TTG Travel Experience di Rimini e dal 4 al 6 novembre al WTM World Travel Market di Londra.