Calosso, inaugurata la Fiera del Rapulè

E’ stata inaugurata a Calosso l’edizione 2019 della Fiera del Rapulè, ispirata dal nome dall’antica pratica della vendemmia dei grappoli tardivi, detti nel dialetto locale Rapulin ‘d San Martin.

Il taglio del nastro è stato preceduto da una breve cerimonia in cui il sindaco del paese astigiano, Pierfrancesco Migliardi ha premiato la Proloco e la Protezione civile di Calosso.

Fiera rapule' 2019 inaugurazione

Presenti all’inaugurazione il vicepresidente della regione Piemonte, Fabio Carosso, l’assessore regionale Marco Gabusi, il Questore di Asti, Alessandra Faranda Cordella, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Tenente Colonnello Pierantonio Breda, con il comandante della compagnia di Canelli, Alessandro Caprio, il presidente del Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato, Filippo Mobrici, e diversi sindaci del territorio.

Con l’inaugurazione dei tre giorni di festa, che quest’anno taglia l’importante traguardo dei vent’anni, si è aperta ufficialmente gustoso il percorso enogastronomico tra i crutin, a base di piatti tipici della cucina locale accompagnati dagli ottimi vini DOC e DOCG dei 25 produttori che fanno parte dell’Associazione Crota ‘d Calos.

Si prosegue sabato 19 e domenica 20 ottobre e per tutta la durata della fiera vie e piazze del centro storico vengono allietate da figuranti, artisti di strada, cantastorie e, la domenica, da un variopinto e variegato mercatino a Km Zero, sulle cui bancarelle vengono esposti prodotti di vario genere appartenenti alla filiera corta.

Alla mezzanotte di sabato sono in programma anche i fuochi d’artificio, ma lo spettacolo dipenderà dalle condizioni meteo. Confermato invece, anche in caso di pioggia, tutto il programma.

Per tutte le informazioni clicca QUI.

Fiera rapule' 2019 inaugurazione
Fiera rapule' 2019 inaugurazione