Quantcast

Asti, anche il Sottosegretario Lorenza Bonaccorsi alla Mostra di Monet, in un mese superati i 12 mila visitatori

A Palazzo Mazzetti, “Monet e gli impressionisti in Normandia” è già un successo.

La mostra è stata visitata anche da Lorenza Bonaccorsi, sottosegretario del Ministero per i beni e le attività culturali con delega al turismo: è stata accompagnata dall’Atl Langhe Monferrato Roero con il direttore Mauro Carbone, e accolta dagli amministratori astigiani, il sindaco Rasero con il responsabile della Fondazione Asti Musei Andrea Rocco.

Sottosegretario Bonaccorsi a mostra Monet

Per la prima volta in visita ad Asti – riferisce il sindaco Rasero – il sottosegretario Bonaccorsi ha sottolineato il valore scientifico della mostra e del museo permanente, ha apprezzato l’organizzazione del nostro sistema museale, la bellezza del patrimonio storico-artistico e architettonico della nostra città”.

Intanto a poco più di un mese dall’apertura i visitatori sono già oltre 12.100: “La mostra di Monet resta allestita fino a febbraio e l’affluenza è già più che buona – commenta Mario Sacco, presidente Fondazione Asti Musei – se confermata, potremmo arrivare a bissare e superare il grande successo della mostra di Chagall”.

Buoni riscontri anche per il servizio navetta che collega Alba e Asti: “Molti visitatori della mostra, soprattutto francesi, hanno utilizzato questo servizio – aggiunge il sindaco Rasero – Se verranno confermati i buoni dati di affluenza riscontrati finora, potremmo arrivare a superare i 48 mila visitatori che hanno frequentato palazzo Mazzetti per la mostra di Chagall”.

“Monet e gli impressionisti in Normandia” resterà aperta fino al 16 febbraio: in 75 opere racconta il movimento impressionista in Normandia. La mostra è aperta da martedì a domenica dalle 10 alle 19. Info: www.astimonet.it .

Sottosegretario Bonaccorsi a mostra Monet