Alla Bottega Altromercato appuntamento autunnale con “Io sono libera come l’olio”

Appuntamento autunnale alla Bottega Altromercato con la raccolta delle prenotazioni di olio extra vergine di oliva da agricoltura sostenibile e libera dalle mafie. Sono ben due le cooperative agricole coinvolte quest’anno.

La prima è la siciliana Valdibella del territorio di Camporeale raccoglie agricoltori biologici all’interno di un progetto sostenibile: coltivare la terra e le relazioni umane nel rispetto degli equilibri naturali e sociali; rientra tra le comunità del cibo di Slow Food e opera a fianco dell’Associazione ‘Addiopizzo’ a favore di un’economia libera dalla mafia .

La seconda è la storica cooperativa calabra jonica Agrinova di Caulonia che ha l’obiettivo di aggregare olivicoltori locali e commercializzare i loro prodotti garantendo un prezzo equo in un territorio particolarmente difficile. Le varietà coltivate dai soci sono la Geracese, la Carolea, la Sinopolese e l’Ottobratica.

L’olio è prenotabile alla Bottega Rava e Fava di via Cavour 83 in Asti fino al 17 novembre allo 0141-321869 altromercato@ravafava.it ed è disponibile in latte da 3 e 5 litri .

Da sabato 2 novembre è comunque possibile assaggiare l’olio in prenotazione, sempre in Bottega.

Nello stesso periodo uno spazio verrà dedicato alle olive verdi D.O.P. ‘La Bella della Daunia’ varietà Bella di Cerignola coltivate su terreni confiscati alla criminalità organizzata a Cerignola nel foggiano grazie alla Cooperativa ‘Pietra di Scarto’ in collaborazione con Libera.