Quantcast

Palio di Cocconato, il Principato di Moransengo fiero della sua indipendenza

Piccolo, ma determinato. con queste poche parole possiamo definire il borgo Principato di Moransengo, che per motivi storici, è l’unico comune al di fuori del paese ammesso a correre il Palio degli asini. Ne parliamo con il referente Roberto Peluso.

Come descriverebbe il suo borgo?
Moransengo con i suoi due colori, il rosa e l’ azzurro, graffia il cielo e ci regala tramonti splendidi. Si estende su una lunga dorsale collinare dove ora oggi è agiato, tra gli aromi del bosco e le melodie delle vigne. Amato dai propri abitanti, per conferirgli maggior pregio e per la sua unicità, è stato deciso di chiamarlo “Principato di Moransengo” , un piccolo gioiello del Monferrato da custodire.

E’ l’unico paese al di fuori di Cocconato a poter partecipare al Palio, e noi siamo fieri della nostra indipendenza e unicità. Dal 1928 al 1947, c è chi volle aggregarlo a Cocconato, perché la geografia lo mostrava piccolo, ma la storia si ribellò. Potete sopprimere una legge, un’istituzione o un treno ma non un Principato! Il Principato, ritrovò la sua identità e come un diamante disancorato dalla roccia.

C’è una curiosità o un aneddoto che ricorda del suo borgo?
Più che una curiosità posso portare una mia esperienza personale: sono entrato all’interno del mondo del Palio da qualche anno, grazie alla mia fidanzata che già faceva parte del Borgo, Prima con una punta di scetticismo, poi pian piano mi sono fatto trasportare dalle emozioni. Il palio è una passione che ti entra nella pelle e non ne riesci più ad uscire. Quando arriva settembre e sai che è il momento del Palio, sai che devi dare il massimo e che il cuore incomincia a battere più forte.

Come vi presenterete in piazza domenica?
Come ho già detto siamo piccoli ma determinati. anche se il Palio è un gioco complesso, noi del Principato non vogliamo sfigurare rispetto ai borghi più grandi del paese. Per questo motivo tutto il paese partecipa ai preparativi del Palio: non solo i ragazzi che si allenano per la corsa, ma anche quelli che si occupano della sfilata e di tutti gli altri preparativi. E’ un grande momento di comunità e di vicinanza, a tutti noi cerchiamo di dare il meglio per renderci orgogliosi di appartenere al Principato.

Il Principato di Moransengo presenta in sfilata “La Venatio clamorosa”. I suoi corridori sono Roberto Peluso, Luca Bersano, Saverio Perdomo, Matteo Rinaldi, Gabriele Masoero, Giuseppe Bollati e Fabrizio Manganiello.

principato di moransengo palio cocconato