Quantcast

Mercato, scuole, sicurezza e agricoltura: i primi cento giorni della nuova amministrazione di Costigliole d’Asti

Superata la simbolica soglia dei primi 100 giorni dall’insediamento, la nuova amministrazione comunale di Costigliole d’Asti ha incontrato i giornalisti per fare il punto su quanto è stato fatto finora.

Alla conferenza stampa erano presenti il sindaco Enrico Cavallero, il vicesindaco Tanya Arconi (Deleghe: Bilancio – Patrimonio – Finanze – Affari generali), gli assessori Claudio Austa (Urbanistica – Ambiente e Ecologia – Raccolta rifiuti),  Alessandro Borio (Agricoltura – Industria – Artigianato – Turismo – Manifestazioni – Gemellaggi) e Laura Bianco (Commercio – Cultura – Lavoro e Occupazione – Politiche giovanili – Sport – Immigrazione – Servizi Sociali – Istruzione), con i consiglieri Giuseppe Fiore, Luigi Fogliati e Stefania Rosso.

Il sindaco Enrico Cavallero ha sottolineato come l’incontro con la stampa nasca dalla volontà di confermare quanto promesso
in campagna elettorale in cui tra le cose in programma c’era la comunicazione ai cittadini.

Tra le prime cose che abbiamo voluto è stato quella dello spostamento della zona del mercato (clicca QUI per il dettaglio), iniziativa sperimentale fino a fine anno, nata dalla necessità di liberare la piazza dove ci sono 80 posti auto considerando anche che negli ultimi anni si sono dimezzati gli ambulanti. Devo dire che cittadini l’hanno apprezzata, qualche perplessità in più da parte dei commercianti ma penso sia solo questione di tempo.” 

Al centro delle attenzioni della nuova amministrazione comunale in questo primo periodo poi ci sono state le scuole: “Abbiamo veramente delle belle scuole, e questo è anche merito delle precedenti Amministrazioni. Da parte nostra siamo intervenuti per
metterle tutte nella massima situazione di sicurezza, dotandole tutte di defibrillatori, abbiamo rifatto tutte le strisce pedonali nei pressi degli edifici scolastici. Per la scuola di Costigliole abbiamo automatizzato il cancello perché era troppo pericoloso per via delle macchine che parcheggiano davanti. Inoltre abbiamo coinvolto l’Associazione Nazionale Carabinieri per dare una mano ai Carabinieri e alla Polizia Municipale che vigilano sull’ingresso e sulle uscite degli studenti. Inoltre ad ottobre abbiamo già previsto la potatura degli alberi pericolanti intorno alle scuole.”

Un altro problema legato alle scuole è stato affrontato non come singolo comune, ma come Comunità Collinare: “Si tratta del servizio scuolabus il cui costo ad un certo punto pareva fosse tutto a carico delle famiglie, come comunità collinare abbiamo subito provveduto a deliberare che eventualmente ci saremo fatti carico della differenza.”

L’Assessore Claudio Austa ha poi spiegato che il Comune di Costigliole usufruirà di un contributo a fondo perduto di 70mila
per opere destinate al risparmio energetico di edifici di proprietà pubblica, somma che verrà utilizzata per sostituire tutti  gli infissi del Palazzo Comunale che non sono più a norma: “La spese totale sarà di 85mila euro, il costo eccedente rispetto al contributo lo metteremo noi come Comune. Inoltre siamo riusciti a destinare anche 15mila, sempre dal bilancio comunale, per interventi al locale in cui si trova la caserma dei Carabinieri, cifra inizialmente destinata a installare un montascale, ma che sarà destinata a finanziare lavori di manutenzione che si sono resi necessari e che hanno la priorità. E’ nostra intenzione comunque di trovare in futuro la disponibilità per poter installare il montascale.”

Un altro settore a cui la nuova amministrazione ha rivolto subito la massima attenzione è quello agricolo, come conferma l’assessore Alessandro Borio: “Per prima cosa tutti noi consiglieri abbiamo dato la disponibilità agli agricoltori di poter vidimare le bolle anche al di fuori degli orari d’ufficio, cosa molto sentita e apprezzata. Abbiamo chiuso la Cantina dei Vini momentaneamente per valutare i conti, nel frattempo però abbiamo incontrato i produttori per condividere con loro le proposte per il futuro della cantina. Abbiamo sistemato anche diverse strade bianche, di cui molte portano alla vigne e tra poco inizia la vendemmia, ma al tempo stesso vogliamo che diventano anche dei percorsi turistici. Infine abbiamo fatto richiesta formale all’Europa di far entrare le nocciole prodotte nel comune di Costigliole nella denominazione Langa.”

Sono poi molte le iniziative già definite o in cantiere, dal volontariato civico alla gestione degli impianti sportivi, dalla
festa del Barbera ai corsi Utea che saranno oggetto di articoli specifici.

Nei giorni scorsi inoltre è stata ricevuta dall’amministrazione comunale una delegazione greca (nella foto sotto) composta da Pasqualino Lembo (proprietario del ristorante italiano a Salonicco Mare e Monti e vice presidente della Camera di Commercio), da Tassos Zafiridis e Giannis Kotziampasis, del dipartimento progetti internazionali del Ministero degli Interni Ellenico, da Spyros Avdimiotis, Apostolos Karakitsios e Giorgios Palisidis, docenti dell’Università Internazionale Ellenica di Salonicco.

Delegazione greca a Costigliole