La scuola aiuta il commercio tradizionale canellese

In questi giorni molti genitori di bambini e ragazzi delle scuole canellesi hanno ricevuto alcune mail che illustrano l’iniziativa “un click per la scuola”, in cui, sostanzialmente, ogni acquisto effettuato darà diritto ad una percentuale a favore dei plessi scolastici canellesi.

Numerosi i commenti all’iniziativa in un contesto in cui è evidente un continuo aumento di acquisti on line e risulta legittima l’iniziativa della direzione didattica di “capitalizzare” una situazione di fatto.

Iniziativa che ha stimolato un’altra idea analoga. “Ho segnalato – afferma il consigliere comunale e assessore regionale Marco Gabusi – all’assessore al commercio di Canelli Giovanni Bocchino e all’assessore all’istruzione Raffaella Basso questa iniziativa, suggerendo di valutare una medesima proposta da realizzare con gli esercizi commerciali canellesi, al fine di incentivare il nostro tessuto economico”.

“Abbiamo subito mobilitato gli uffici e ipotizzato un incontro tra commercianti canellesi e direzione didattica perché riteniamo importante creare un legame nuovo tra famiglie canellesi ed esercenti” dichiarano i due assessori Bocchino e Basso.

“Il commercio – concludono i tre amministratori canellesi – è uno dei pilastri per la tenuta e la valorizzazione dei centri storici, ecco perché dobbiamo riniziare dalle nuove generazioni a rinforzare il senso di appartenenza alla comunità di cui fanno parte”.