Maltempo: danni all’impianto di compostaggio di Gaia a San Damiano

Il maltempo di lunedì 12 agosto ha provocato significativi danni all’impianto di compostaggio, attualmente fermo per la ristrutturazione programmata dal Piano Industriale.

Il vento ha sollevato la copertura del capannone: 2.000 metri quadrati di lastre che sono cadute e si sono infrante nei pressi dell’impianto. Poi alberi divelti lungo la strada di accesso e intorno all’area, allagamento dei piazzali e del cantiere di costruzione delle biocelle, interruzione dell’energia elettrica e blocco dell’accesso.

GAIA non appena possibile ha iniziato i lavori di ripristino del gruppo elettrogeno riportando già nella giornata di martedì 13 l’energia elettrica, ha provveduto a pulire le strade, rimuovere le macerie e le parti pericolanti della copertura e in seguito al sopralluogo ha identificato le lastre comunque danneggiate al punto da dover essere sostituite per successivamente procedere a ricoprire il capannone. Dal 26 agosto si provvederà infatti al ripristino della copertura. I danni stimati si aggirano sui 70.000 euro.

“L’impegno dell’azienda è di rimettere in ordine nel più breve tempo possibile il cantiere e le strutture in modo da riuscire comunque a terminare i lavori di ristrutturazione dell’impianto secondo il cronoprogramma prestabilito” dichiarano da Gaia Spa.