Quantcast

Forbes indica Asti come meta ideale per un viaggio autunnale

E’ Asti, secondo la rivista statunitense Forbes, la meta ideale per un viaggio autunnale in Europa.

Lo scrive la prestigiosa rivista, una vera e propria “bibbia” a livello mondiale per quanto riguarda l’economia, il marketing, finanza e investimenti.

L’articolo, a cura della giornalista Chaterine Sabino, mette in luce il mix perfetto che viene a crearsi a settembre nella nostra città, con una grande proposta di enogastronomia, cultura e tradizioni. Sono tre gli eventi che Forbes suggerisce ai suoi lettori: il Palio, il Festival delle Sagre e la Douja d’Or.

Argomenti che a noi possono sembrare scontati ma che sono di indubbio fascino per un visitatore proveniente da altri paesi o altri continenti. Chaterine Sabino racconta nel suo articolo come Asti sia stata la città italiana dove la giornalista ha passato più tempo, prima come studentessa e poi come turista e di essere rimasta ammaliata dallatmosfera che la nostra città riesce a creare in questo particolare periodo dell’anno.

Molti sono i luoghi di interesse citati dalla rivista: a partire da Palazzo Mazzetti, per poi passare alla Domus Romana per arrivare a Palazzo Alfieri e alle cattedrali sotterranee di Canelli per una breve gita fuori porta.

Insomma, l’illustre citazione di Forbes conferma che Asti ha tutte le carte in regola per essere une meta privilegiata di un turismo non mordi e fuggi, ma al contrario colto e ricercato. E chissà che un giorno la rivista, famosa a livello mondiale per la classifica degli uomini più ricchi del pianeta, non possa inserire Asti in un’analoga graduatoria con le città più affascinanti del globo.

Alessandro Franco