Congliocchi: per apprezzare di più le lenti a contatto

Più informazioni su

Oggi chiunque abbia un difetto visivo tra i più comuni può trovare delle lenti a contatto che lo risolvono nel modo migliore possibile. Nonostante questo sono molti gli italiani che ancora preferiscono gli occhiali: scomodi da utilizzare, esteticamente discutibili, poco pratici e soprattutto non sempre del tutto risolutivi per quanto riguarda il difetto visivo di cui si soffre. Per eliminare buona parte dei pregiudizi che portano molti a non indossare le lenti informarsi è spesso sufficiente. A volta basta una lista lenti a contatto disponibili per comprendere che c’è anche quella adatta alla nostra specifica situazione.

La praticità delle lenti a contatto

Tra coloro che non usano le lenti a contatto molti ritengono che siano eccessivamente scomode. Questo era forse vero per i vecchi modelli di lenti rigide, che per altro necessitavano anche di numerosi accorgimenti per mantenerle in buono stato. Oggi sono invece disponibili lenti morbide, anche di tipo giornaliero. A fine giornata le si getta via, evitando così di dover effettuare la corretta manutenzione notturna e di doverle pulire con cura. Le lenti morbide, in idrogel di silicone, sono perfette per chi fa sport e ha una vita attiva. Si possono infatti utilizzare in numerose situazioni, senza temere che questo nuoccia al nostro occhio, o alla lente a contatto stessa. In pratica ogni mattina si ha un paio di lenti completamente nuove, pronte per affrontare qualsiasi avventura.

Sono presbite, non posso indossare le lenti

Esiste anche questo pregiudizio, che le lenti a contatto non possano risolvere tutti i difetti visivi. In realtà oggi esistono lenti a contatto multifocali, perfette per i presbiti, ossia per chi non riesce a vedere bene da vicino ma non ha problemi a vedere da lontano. Inoltre si deve anche comprendere che la correzione possibile con le lenti a contatto è molto più precisa rispetto a quella degli occhiali; in più la lente consente di non avere zone del campo visivo non “coperte” dalla correzione, cosa che invece avviene con gli occhiali, le cui lenti sono posizionate ad una certa distanza dall’occhio. Per trovare le lenti a contatto più adatte al proprio difetto visivo è importante parlarne con il proprio ottico, che di certo saprà consigliarci per il meglio. 

Sono difficili da indossare e seccano gli occhi

Chi non usa le lenti a contatto tende a pensare che siano scomode da utilizzare. In realtà le nuove tecnologie offrono all’ottica materiali nuovi, per lenti a contatto che mantengono un ottimo comfort per tutta la giornata. Si tratta infatti di siliconi particolari, ricchi di acqua, che mantengono l’occhio sempre umettato e ossigenato in maniera corretta. Ovviamente per affrontare ogni condizione possibile nel corso della giornata è importante avere sempre a disposizione le gocce oculari, che permettono di aumentare l’umidità dell’occhio rapidamente, limitando qualsiasi tipo di problema. Le lenti moderne sono così piacevoli da indossare che ne esistono anche di cosmetiche, colorate ma senza alcun tipo di correzione visiva. Per quanto riguarda le lenti mensili la manutenzione è minima e riguarda essenzialmente l’utilizzo di appositi fluidi nel contenitore in cui le si conserva per la notte.

Più informazioni su