Asti, fermato alla guida di una vettura di lusso rubata: denunciato per riciclaggio

Più informazioni su

Gli intensi controlli della Polizia di Asti non si sono fermati neanche nella giornata di Ferragosto.

Nella mattinata dello scorso 15 agosto, un equipaggio delle Volanti della Polizia di Stato – Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Asti, durante un posto di controllo nei pressi di via Guerra, ha provveduto a fermare una BMW 750I di colore bianco, condotta da un nomade sulla quarantina, residente proprio in via Guerra.

Dai primi accertamenti effettuati dagli operatori sul posto, è emerso che il veicolo, intestato al figlio del fermato, risultava provento di un furto effettuato a Palermo lo scorso anno. Da ulteriori controlli si è accertato, tuttavia, che si era trattato in realtà di un furto simulato e che l’autovettura era stata reimmatricolata in Italia con targa diversa ed esportata all’estero al fine di trarne profitto dalla rivendita.

L’autovettura è stata sottoposta a sequestro giudiziale, mentre l’uomo è stato condotto presso gli Uffici della Questura per i rilievi di rito e sottoposto a perquisizione personale che ha dato esito negativo.

Il conducente è stato, pertanto, indagato in stato di libertà per il reato di riciclaggio. Sono in corso accertamenti per verificare se l’autovettura sia stata utilizzata per compiere reati.

Più informazioni su