Guidavano in stato di ebbrezza: sei persone denunciate dai Carabinieri nell’Astigiano

Un servizio straordinario di controllo del territorio è stato effettuato nel weekend appena trascorso dai Carabinieri del Comando Provinciale di Asti con controlli preventivi della circolazione stradale e posti di controllo “ad alta visibilità” con vigilanza alle aree sensibili.

Coinvolte le tre Compagnie Carabinieri di Asti, Canelli e Villanova d’Asti. Il servizio preventivo delle cosiddette “stragi del sabato sera” si è concluso con la denuncia di 6 persone all’Autorità Giudiziaria per il reato di guida in stato di ebbrezza alcolica ed altrettante segnalazioni sono state inviate alla locale Prefettura per i provvedimenti di competenza a seguito del ritiro del titolo di guida.

In particolare, i Carabinieri della Compagnia di Asti hanno denunciato un 40enne di Castell’Alfero che alla guida della propria autovettura Alfa Romeo Mito, è rimasto coinvolto in autonomo sinistro stradale e, sottoposto ad accertamento alcolemico a mezzo etilometro, è risultato positivo con un valore pari a 1,35 g/L con conseguente ritiro di patente.

I Carabinieri della Compagnia di Villanova d’Asti, hanno denunciato, invece, un 31enne di Montafia, poiché alla guida del proprio autocarro alla prova dell’etilometro è risultato positivo: la patente non è stata ritirata poiché il conducente ne era sprovvisto in quanto già revocata. Fermato anche un 40enne rumeno dimorante a Torino, che alla guida della propria autovettura, è rimasto coinvolto in autonomo sinistro stradale e, sottoposto ad accertamento alcolemico a mezzo etilometro, è risultato positivo con un valore pari a 1,51 g/L con conseguente ritiro di patente

Coinvolto in un autonomo sinistro stradale anche un 35enne di Dusino San Michele: sottoposto ad accertamento alcolemico a mezzo etilometro, è risultato positivo con un valore pari a 3,33 g/L con conseguente ritiro di patente e sequestro del mezzo.

I Carabinieri della Compagnia di Canelli hanno infine denunciato: un 24enne macedone dimorante a Cassine (provincia di Alessandria), poiché risultato positivo con un tasso alcolemico pari a 1,21 g/L  e un 34enne di Neive (provincia di Cuneo) che, rimasto coinvolto in autonomo sinistro stradale, si rifiutava di sottoporsi ad accertamento alcolemico: per lui denuncia e ritiro della patente di guida.