Quantcast

Ad Agliano Terme inaugurata Piazza San Giacomo dopo i lavori di riqualificazione fotogallery

Serata di festa stasera, mercoledì 24 luglio, ad Agliano Terme.

Prima del tradizionale concerto “Musica sotto le stelle” che ha chiuso i festeggiamenti patronali si è tenuta l’inaugurazione di Piazza San Giacomo dopo i lavori di riqualificazione.

I lavori di messa in sicurezza/riqualificazione di piazza San Giacomo nel cuore di Agliano Terme sono stati definiti e progettati durante l’amministrazione Serra iniziati a cavallo delle elezioni, seguiti e terminati dalla nuova amministrazione.

Importo complessivo di 48000€, grazie al contributo del ministero per €.40000  (Legge 30.12.2018 n. 145 art.1 comma 107 – bilancio di previsione dello stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019/2021) ed ai fondi del comune di Agliano per i restanti €.8000€.

Il progetto, redatto dal geom. Testore Elisa di Agliano ha previsto la sostituzione della pavimentazione ammalorata in ciottoli con cubetti in pietra di Luserna. L’impresa esecutrice è stata la TECNOEDIL LAVORI s.c.ar.l. che ha anche realizzato i lavori di sistemazione della via principale di Agliano, via principe Amedeo.

Sono intervenuti al progetto anche il geom. Paolo Succio, responsabile della sicurezza ed il geom. Aluffi Secondino in qualità di responsabile unico del procedimento della comunità collinare valtiglione e dintorni, con il contributo dei tecnici comunali.

Alla cerimonia, con il sindaco neoeletto Marco Biglia e il sindaco uscente Franco Serra, sono intervenuti il vicepresidente della regione Piemonte Fabio Carosso e Ivan Ferrero, sindaco di Mombercelli e presidente della Comunità Collinare. Dopo il taglio del nastro e l’inno nazionale suonato dalle due bande, il parroco di Agliano Don Severino Ramello ha impartito la benedizione alla piazza e ai presenti.

La serata è proseguita con il tradizionale concerto che la Banda Musicale Comunale “M.Gianussi” di Agliano Terme dedica agli aglianesi ed agli amici in concomitanza della festa patronale. L’appuntamento ha visto per la prima volta la collaborazione fra la Banda di Agliano Terme e quella di Castelnuovo Don Bosco; infatti il Concerto è stato suonato dalle due bande unite e dirette a “2 bacchette” dal Maestro Cristian Margaria, da molti anni al timone della banda Aglianese e dal Maestro Aldo Caramellino, trombonista di chiara fama.