Quantcast

Premiati i vincitori del concorso “Bullismo in fum(o)etto” dell’Associazione AMOnti

Questa mattina, mercoledì 5 giugno, nella sede dell’Istituto “A. Monti”, si è tenuta la cerimonia di premiazione, del concorso “Bullismo in fum(o)etto”, promosso dall’Associazione AMOnti. 

Alla Cerimonia hanno partecipato le classi dei vincitori, accompagnate dai docenti che hanno seguito il progetto.

I vincitori premiati sono:

Scuola secondaria di primo grado: la Classe II A dell’IC delle Quattro Valli “G. ing. Albenga” di Incisa Scapaccino, con la seguente motivazione: il messaggio appare particolarmente sensibile e comunicato con uno sguardo ironico che non ha però banalizzato il significato profondo della tematica affrontata.

Scuola secondaria di secondo grado: l’alunna Luana Casagrande, Classe II C, del Liceo Artistico “B. Alfieri” di Asti, con la seguente motivazione: il lavoro si presenta originale non solo dal punto di vista grafico, ma soprattutto per il messaggio reso in modo particolarmente efficace grazie al sapiente impiego simbolico dei colori.

Premiazione concorso bullismo in fumoetto

Si sono inoltre aggiudicati il secondo posto la Classe I B curvatura musicale del Liceo Artistico “B. Alfieri” di Asti e il terzo posto la Classe I A Liceo Linguistico dell’Istituto “A. Monti” di Asti.

Premiazione concorso bullismo in fumoetto

La valutazione degli elaborati realizzati dalle scuole che hanno aderito al progetto è stata fatta dalla commissione, riunitasi lo scorso 21 maggio, composta dal professor Davide Bosso, referente bullismo e disagio socio relazionale per la Provincia di Asti, dalla professoressa Lia Rosso, presidente dell’Associazione AMOnti e da alcuni insegnanti ed alunni dell’Istituto “A. Monti”.

Per valorizzare ulteriormente il progetto e, soprattutto, il lavoro di tutti i partecipanti al concorso, l’Associazione AMOnti ha inoltre deciso di raccogliere tutti gli elaborati pervenuti in un ebook, che sarà presto disponibile sul sito dell’Istituto.