E’ iniziata la Maturità 2019: le tracce della prova di italiano

Più informazioni su

E’ iniziata alle 8,30 la nuova Maturità 2019 con l’apertura del plico telematico (la password per accedere alle tracce è stata pubblicata sul sito del Ministero, www.miur.gov.it e sui profili social).

Gli studenti italiani (520.263) si stanno cimentando con la prima prova scritta.

Secondo le prime informazioni Ansa tra le tracce ci sarebbero: “Il porto sepolto” di Giuseppe Ungaretti; Corrado Stajano e “Eredità del Novecento”; Leonardo Sciascia.

Le tracce sono in tutto 7, divise per 3 tipologie: l’analisi del testo (tipologia A), il testo argomentativo (tipologia B), tema d’attualità o di carattere generale (tipologia C). Il voto massimo è 20, il minimo è 0.

UNGARETTI E SCIASCIA PER L’ANALISI DEL TESTO

Sono 2 dei due testi usciti per l’analisi del testo della Maturita 2019. Tra le 3 tipologie della prima prova della nuova Maturità 2019, la prima, la tipologia A, riguarda l’analisi del testo. Quest’anno agli studenti sono stati presentati due brani, di prosa o di poesia, di due diversi autori, vissuti dall’Unità d’Italia fino a giorni nostri, tra cui scegliere: “Il porto sicuro” di Ungaretti e “Il giorno della civetta” di Leonardo Sciascia.

TRE TRACCE PER IL TESTO ARGOMENTATIVO

Testo Argomentativo 1: “Istruzioni per il futuro. Il patrimonio culturale e la democrazia che verrà” testo tratto da Tommaso Montanari sul valore del patrimonio culturale.
Testo Argomentativo 2: “L’illusione della conoscenza”, testo tratto da Steven Sloman – Philip Fernbach
Testo argomentativo 3:  “La cultura italiana del Novecento”, l’eredità del novecento, con brano tratto dall’introduzione di Corrado Stajano, giornalista e scrittore

GINO BARALI E CARLO ALBERTO DALLA CHIESA PER IL TEMA DI ATTUALITA’

Per quanto riguarda la traccia C sono stati proposti due temi di carattere generale. Il primo, incentrato sul rapporto tra sport e storia, ha come protagonista il ciclista Gino Bartali, che vinse il Tour de France in un momento molto delicato della storia politica italiana, immediatamente successivo all’attacco a Palmiro Togliatti.

Il secondo tema è invece relativo alla lotta alla Mafia, con un estratto dal discorso pronunciato dal prefetto Luigi Viana in occasione dei 30 anni dalla morte violenta del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa.

 

 

Più informazioni su