Quantcast

Lettere al direttore

Asti, Angela Motta: “Quel che si doveva già fare un anno fa per la sicurezza di corso alla Vittoria”

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato di Angela Motta, capogruppo Pd in Consiglio Comunale, a seguito della nuova rapina alla tabaccheria di viale alla Vittoria (leggi QUI)

Un anno fa ho scritto in un comunicato le stesse cose che si sono dette e chieste, di nuovo in questi ultimi giorni, sulla sicurezza in corso alla Vittoria dopo l’ultima rapina al tabaccaio: mettere le telecamere di sorveglianza, indispensabili per rendere maggiormente controllata l’area, senza nulla togliere all’azione delle forze dell’ordine e della polizia municipale, e cercare di scoraggiare le incursioni di ladri e truffatori.

Perché ladri e truffatori non sono mai scomparsi, tengono d’occhio soprattutto gli anziani. La sera, quando anche le luci dei pochi negozi si sono spente, è difficile sentirsi sicuri uscendo di casa o camminando sui marciapiedi che costeggiano i giardini pubblici.

Le richieste di chi abita e lavora in corso alla Vittoria vanno ascoltate e rispettato il senso di disorientamento che la gente di questa zona manifesta da tempo.

Chiediamo al Comune di programmare al più presto la collocazione delle telecamere.

E attendiamo di sapere, ora che il concorso per sette vigili urbani è stato espletato, quando s’intende attivare il presidio fisso in Campo del Palio, promessa elettorale del centrodestra e del sindaco Rasero.

Angela Motta, capogruppo Pd in Consiglio Comunale