Trasparenza, lavoro e servizi al cittadino: il progetto di Silvia Benotti per San Damiano d’Asti

“La mia giunta sarà composta dai candidati consiglieri della mia lista: abbiamo competenze ed esperienza nei settori viabilità, manifestazioni, cultura, urbanistica, servizi sociali, salute, sport e altro ancora”.

A parlare è Silvia Benotti, candidata a sindaco per il comune di San Damiano d’Asti alle prossime elezioni amministrative, i cui valori portanti sono: trasparenza, lavoro e servizi al cittadino.

“L’amministrazione lavorerà nel segno della trasparenza: i cittadini parteciperanno alle scelte comuni tramite le consulte che verranno istituite -sportiva, delle frazioni, del commercio – e con lo strumento del bilancio partecipato, con il quale saranno i sandamianesi stessi a indirizzare la destinazione dei fondi a disposizione della città”.

Nel programma elettorale, sempre nel segno della trasparenza, ci sarà la rotazione di chi svolge lavori per il comune o ne è fornitore, in modo da creare più lavoro per le imprese sandamianesi.

“Per i soggetti residenti in città che si trovano in difficoltà socioeconomica, individuati tramite il nuovo osservatorio per i servizi sociali – continua Benotti – saranno predisposte borse lavoro per dare loro un reddito minimo”.

Altro punto importante è la valorizzazione delle frazioni con piste ciclabili e marciapiedi e con l’estensione della rete fognaria dove è mancante o incompleta (San Grato, San Giacomo, Ripalda, Serra dei Costa e Vascagliana). “Un servizio di trasporto con navette aiuterà i residenti lontani dal concentrico, specie le persone anziane, a raggiungere gli ambulatori medici, la casa della salute, i nostri negozi e il mercato. Grazie all’attenta gestione e ai risparmi di questi anni saremo anche in grado di potenziare il servizio di raccolta rifiuti”.

Per concludere, sempre nell’ottica di un miglior servizio al territorio, verranno utilizzate le app “municipium” e Alert System, scaricabili gratuitamente sul cellulare, attraverso le quali i cittadini riceveranno avvisi dall’amministrazione comunale direttamente sul loro telefono e potranno segnalare eventuali criticità (punto luce non funzionante, buca pericolosa…) avvisando il comune in tempo reale per un intervento più tempestivo.