Quantcast

“Siamo alla frutta”, in centro ad Asti pomeriggio di raccolta firme per salvaguardare la scuola

Pomeriggio di raccolta firme ad Asti contro la regionalizzazione del sistema scolastico, sotto i portici Anfossi.

A chi aderiva all’iniziativa di FLC CGIL, CISL SCUOLA, UIL SCUOLA RUA, SNALS SCUOLA CONFSAL sono state distribuite gratuitamente confezioni di macedonia fresca, preparata e gentilmente offerta dall’Irish Pub Jack Madden di Asti: un simbolo legato allo slogan della mobilitazione, che è “Siamo alla frutta”.

Presenti le segretarie provinciali Monica Boero, Chiara Cerrato, Assunta Barone e, per la UIL, in rappresentanza di Luciana Moiso, Antonella Verdolotti.

“Come è noto – spiegano le promotrici della raccolta firme astigiana – le Regioni Emilia Romagna, Lombardia e Veneto hanno, tra l’altro, chiesto al Governo ulteriori forme e particolari condizioni di autonomia in materia di istruzione e formazione.

L’obiettivo è quello di regionalizzare la scuola e l’intero sistema formativo tramite una vera e propria “secessione” delle Regioni più ricche, che porterà a un sistema scolastico con investimenti e qualità legati alla ricchezza del territorio”

Il banchetto sarà riproposto il 13 maggio, dalle 8 alle 10, al mercato di San Damiano d’Asti, in via Roma, ed il 14 maggio, stesso orario, al mercato di Canelli in piazza Gancia.