Quantcast

Riscatto del Monferrato: il candidato alle regionali Cristiano Massaia punta su servizi e trasporti

Riscatto del Monferrato: questo è quanto promette Cristiano Massaia candidato al Consiglio della Regione Piemonte per Demos a sostegno di Sergio Chiamparino.

“Sono sindaco ad Aramengo da cinque anni e mi ricandido alle prossime amministrative. Da anni sono impegnato nella vita pubblica. So cosa significa abitare in piccoli centri. Conosco le difficoltà delle persone perché le sperimento in prima persona. Ma ho anche una visione del futuro e delle possibilità di riscatto che il Monferrato e i piccoli comuni potrebbero avere. Questo il mio obiettivo: portare il Monferrato e le esigenze di un territorio in Regione. Si parla tanto di Unesco, di paesaggi vitivinicoli, di turismo, ma i nostri paesi come fanno ad attirare turisti se non hanno nemmeno i servizi basilari per soddisfare le esigenze dei residenti?”

Punto fermo delle proposte e del programma di Massaia sono proprio i servizi e i trasporti.

“In questi anni le politiche attuate non sono state in grado di risollevare aree già colpite dallo spopolamento, anzi le hanno isolate ancora di più tagliando sui servizi essenziali, come i trasporti. È necessario che la Regione sostenga iniziative per agevolare le persone nei trasferimenti. Ad Aramengo la mia amministrazione ha realizzato un progetto in collaborazione con il comune di Passerano (ribadisco che la rete e la collaborazione sono fondamentali) per portare gli anziani al mercato a Castelnuovo Don Bosco una volta a settimana con il pullman comunale. Iniziative di questo tipo devono essere replicate su larga scala su tutto il territorio con un reale investimeno da parte dell’ente regionale”.

Un altro impegno che deve arrivare dalla Regione è il sostegno al commercio: alle aziende e ai piccoli negozi.

“Non è possibile che le stesse norme valgano per negozi in centro a Torino come per le aree rurali. Servizi e trasporti devono essere al centro di leggi regionali calate sui territori che ne rispecchino le esigenze. È necessario fare degli investimenti e far capire che i nostri luoghi non sono solo belli da vedere, sono belli per viverci, perché, con i giusti servizi, qui la qualità della vita è sicuramente migliore che in centri urbani altamente popolati”.

Di servizi, trasporto, salute e più in generale di sviluppo sostenibile si parlerà domani, martedì 21 maggio alle 21 ad Aramengo nel Salone delle Associazioni in piazza del Municipio.

Interverranno insieme a Cristiano Massaia: Mauro Carbone (direttore ATL Langhe Roero Monferrato), Giuliano Faccani (primario neurochirurgia del CTO), Dino Barrera (ambientalista, architetto e analista politico).

Sarà presente anche, Franco Serra, aramenghese, leader degli allevatori dell’Astigiano, recentemente riconfermato alla guida della sezione astigiana dell’Arap, Associazione regionale allevatori del Piemonte (leggi QUI).

Modererà gli ospiti Beppe Rovera, giornalista, già conduttore della trasmissione RAI “Ambiente Italia” ed ex consigliere comunale ad Asti.

Politica