Bambini in scena al Teatro Alfieri per festeggiare il 150° della nascita della pedagogista Lina Borgo

Ricorre quest’anno il 150° della nascita di Lina Guenna Borgo.

Donna colta, autorevole, libera e pedagogista appassionata, nei venti anni di attività nella città di Asti diresse con grande abilità l’ “Educatorio Infantile”, oggi scuola dell’Infanzia statale “Lina Borgo”(via Vigna, 26), elaborando un metodo didattico-educativo che utilizzava le arti creative per formare i piccoli alunni.

Per festeggiare l’importante ricorrenza gli alunni e le insegnanti dell’istituzione scolastica intitolata all’educatrice, appartenente all’Istituto Comprensivo 1 di Asti, in collaborazione con l’associazione culturale “Le Donne della Lina” , metteranno in scena il testo teatrale da lei scritto nel 1913: “Ramo d’olivo”.

L’Istituto  Castigliano di Asti e l’Accademia Belle Arti di Cuneo sede di Asti hanno realizzato i costumi e le scenografie. Hanno sostenuto l’iniziativa la Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, la Tenuta Santa Caterina di Grazzano Badoglio, la Fondazione Giovanni Goria, il Soroptimist e l’UnipolSai.

I bambini di 5 anni abilmente guidati dall’esperto teatrale Fabio Fassio che ha adattato il testo, si esibiranno sul palco del Teatro Alfieri il 24 maggio alle 17.30 per ricordare che, così come auspicava Lina Guenna Borgo, i veri vincitori che porteranno la pace e l’unione tra le nazioni sono e saranno i libri, lo studio, il lavoro, il cuore e le mani pure.