Aurora Angilletta candidata ad Albugnano per puntare sul turismo

Volto nuovo ad Albugnano in vista delle prossime elezioni amministrative: candidata unica alla fascia tricolore è Aurora Angilletta.

Il sindaco uscente, Dario Peila, già ai tempi dell’intervista per “118 Sindaci” aveva dichiarato che non si sarebbe più candidato per quello che sarebbe stato il suo quinto mandato. Per ricoprire il suo posto, dunque, si è messa in gioco Angilletta, 38enne madre di tre figlie, cresciuta a Moriondo Torinese e trasferitasi ad Albugnano dopo il matrimonio. E’ responsabile dell’amministrazione, del controllo di gestione e dei contratti di Alfa Evolution Technology, società telematica del gruppo Unipol Sai.

“Abbiamo cercato di essere il più realistici possibile – commenta così la filosofia alla base della sua lista “Albugnano in Comune Territorio e Innovazione” – senza fare strane promesse. Il nostro obiettivo principale è quello di rendere il paese più allettante e conosciuto da un punto di vista turistico visto che le bellezze architettoniche ed i paesaggi non ci mancano! Tutto questo porterebbe naturalmente nuove opportunità di lavoro per tutti.”

Ecco i candidati al ruolo di Consigliere Comunale:

Valentina Barbero, imprenditrice agricola
Renzo Bava, ingegnere aeronautico
Franco Binello, coltivatore diretto
Franco Carossa, coltivatore diretto
Enrico Malfetti, macellaio
Dario Nebbia, operatore tecnico
Andrea Maria Pirollo, coltivatore diretto
Cristiano Princi, consulente e formatore per la sicurezza sul lavoro
Mauro Roggero, enologo
Maria Sarboraria, insegnante in pensione

“La lista “Albugnano in Comune” intende improntare tutta la sua attività amministrativa sulla trasparenza e sul dialogo continuo con i cittadini, per una politica al servizio dei cittadini.” si legge nel programma elettorale.

Un programma articolato, che il gruppo in chiusura riassume cosi:

Il paese che noi immaginiamo è ….
– un Albugnano in cui i cittadini partecipano in modo attivo alle decisioni riguardanti la propria vita e la vita del proprio paese;
– un Albugnano che diventa un polo di attrazione turistica, producendo quindi nuovo indotto alla nostre aziende e nuova occupazione per i nostri giovani;
– un Albugnano più snello a livello burocratico, che permette la soluzione dei problemi in tempi rapidi e certi;
– un Albugnano ecosostenibile ed autosufficiente energeticamente;
– un Albugnano che rispetta l’ambiente e che ha nel riciclaggio dei rifiuti e nella raccolta differenziata i suoi cardini;
– un Albugnano efficiente nell’erogare i servizi alle persone che ne hanno bisogno.