Quantcast

Asti-Cuneo, Paolo Romano (M5S): “Lavoriamo per completare l’opera risparmiando 200 milioni”

Riceviamo e pubblichiamo.

“La voglia di cambiare strada in confronto ai governi precedenti ormai è chiara, non ci fermiamo, e non siamo noi a dirlo, ma i fatti.”

Con questo gioco di parole esordisce il deputato del MoVimento 5 Stelle Paolo Romano, parlando del completamento del moncone mancante dell’autostrada Asti-Cuneo. Mancano appena 9 chilometri ma l’opera è ferma-“ Nessun intoppo, nessun rallentamento, lavoriamo per completare l’opera abbandonata a pochi chilometri dalla fine”-continua l’onorevole-“e lo faremo facendo risparmiare alla collettività oltre 200 milioni di euro”.

Nel frattempo il CIPE (Il Comitato interministeriale per la programmazione economica) certifica che si sta procedendo all’espropriazione e l’acquisizione temporanea delle aree necessarie alla realizzazione del lotto mancante. “Stiamo lavorando per la parte più tecnica, ovvero l’attività di engineering e costruzione. Vogliamo far capire ai cittadini che non siamo più fermi. E lo faremo seguendo le nuove regole legate al Decreto Genova, fortemente voluto dal nostro Ministro Danilo Toninelli, per garantire tariffe favorevoli agli utenti e garantire investimenti in manutenzione e sicurezza.”

Guardano, quindi, con serenità al futuro i deputati del territorio interessato, come conclude Romano: “siamo sereni, lavoriamo per il Paese, la Regione e i Comuni, lasciamo ai giornali le chiacchiere da spogliatoio e andiamo avanti con i fatti.”