Quantcast

A Villafranca d’Asti una due giorni in compagnia del “Maiale d’autore” fotogallery

Il maiale cucinato nei modi più disparati è stato il protagonista della due giorni enogastronomica di Villafranca d’Asti, con il Maiale d’Autore, evento rientrante tra quelli del circuito “Ritorno alla Fiera” promosso da Strada del Vino Monferrato e Gal Basso Monferrato con il sostegno della Fondazione Crt.

Se il sabato sera ha visto gli stand delle pro loco presenti (Maretto, Villafranca d’Asti, Cantarana, Castellero, Dusino San Michele, Roatto e Comitato Palio Baldichieri) servire moltissima gente accorsa per degustare le tante prelibatezze, la giornata di oggi, domenica 12 maggio, ha subito le conseguenze di un meteo incerto.

Il convegno mattutino dedicato al tema “Assaggiare per conoscere” ha visto un folto pubblico interessato agli interventi dei relatori sulle caratteristiche organolettiche dei prodotti del Monferrato Astigiano.

Alla presenza del sindaco Guido Cavalla, moderato da Renato Genere, sono intervenuti Bianca Piovano, Vincenzo Gerbi, Massimo Morando e Raffaele Denk.

Al convegno è seguita l’apprezzata degustazione di salami cotti e crudi dei produttori locali, formaggi di capra di Cascina Aris accompagnata dai vini del Concorso Enologico Vininvilla.

La giornata è proseguita con la riapertura degli stand enogastronomici. Vero mattatore del pomeriggio, l’artista Nespolo Lo Giullare che con la sua simpatia e abilità ha catalizzato l’attenzione di grandi e piccini, improvvisandosi anche entusiasmante speaker della corsa con le balle di paglia, singolare gara tra paesi limitrofi che ha visto la vittoria del Monale che ha battuto in finale Baldichieri.