Quantcast

Vinitaly, Giulio Cocchi presenta il nuovo panettone al Vermouth di Torino

Più informazioni su

Cocchi sarà presente al Vinitaly di Verona (7-10 aprile) nel padiglione 10 Piemonte stand Q3.

1999: è questo il primo millesimo del metodo classico Cocchi che porta in etichetta la denominazione Alta Langa (nata nel 2002 ma retroattiva alle cuvée di tre anni prima): un Totocorde da Pinot nero e Chardonnay che ha suggellato la nascita della Doc e in questi vent’anni non ha mai smesso di essere prodotto dall’azienda astigiana.

Dopo il Totocorde sono nati Bianc ‘d Bianc (il primo Alta Langa da Chardonnay in purezza, nel 2000) e Rösa (il primo Alta Langa rosato, 100% Pinot nero, anno 2000) e in questi ultimi anni un Pas Dosé di sole uve Pinot nero prodotto nei millesimi 2008, 2011, 2012 in 5000 bottiglie e 500 magnum.

Il metodo classico ha sempre fatto parte della storia della Cocchi: dallo “Spumante Brut Metodo Champenois”, prodotto di punta a fine anni ’70, Cocchi ha continuato con nuove produzioni puntando all’eccellenza e alla valorizzazione di un prodotto di grande importanza e tradizione per il territorio piemontese.

In degustazione a Vinitaly: Totocorde 2014, Bianc ‘d Bianc 2014, Rösa 2015, Pas Dosé 2012

LA GRAPPA DI ALTA LANGA COCCHI – Nell’approccio pionieristico al tema Alta Langa di Cocchi si aggiunge da quest’anno un nuovo capitolo: la Grappa di Alta Langa, da vinacce di Pinot nero e Chardonnay.

Giovane e fresca, rilascia un profumo intenso e allo stesso tempo delicato, presentando note di frutta bianca e ribes con una più lieve punta di miele. Delicata e fragrante dà al palato piacevoli note di frutti rossi e mirtillo fino a note vegetali più fresche; una leggerissima nota speziata addolcita di miele completa l’insieme di questa grappa bianca e pulita.

La grappa è distillata da Marolo con vinacce di Pinot nero e Chardonnay.

GLI AROMATIZZATI COCCHI E IL PANETTONE AL VERMOUTH DI TORINO DI ALBERTENGO – Non mancheranno al Vinitaly le degustazioni degli aromatizzati di Cocchi: l’Americano, il Cocchi Rosa, lo Storico Vermouth di Torino, il Vermouth Amaro DopoTeatro, la Riserva della Vernaria Reale, il Barolo Chinato.

In anteprima sarà possibile degustare nuovo Panettone al Vermouth di Torino Cocchi realizzato dalla casa cuneese Albertengo: in questo speciale panettone, le uvette e i canditi vengono fatti rivivere nel Vermouth Cocchi per un abbinamento sorprendente e riuscito.

Il Panettone al Vermouth di Torino sarà disponibile per il prossimo Natale insieme a quello, realizzato sembre da Albertengo, al Brachetto d’Acqui di Cocchi.

IL NUOVO STAND COCCHI AL VINITALY – Uno stand del tutto rinnovato accoglierà i visitatori di Giulio Cocchi a Verona: materiali di riuso come le vecchie pupitre delle cantine storiche e attenzione alla sostenibilità e alla filosofia “green” dell’azienda sono al centro del concept dello stand.

Bollicine al 100% piemontesi e aperitivi a base di vino: dal 1891 Spumanti e Vermouth tradizionali dell’Astigiano

Barolo Chinato, Vermouth di Torino, Americano e ancora, bollicine metodo classico piemontesi di Alta Langa Docg: tutti i prodotti Cocchi sono a base di vino e le ricette sono quelle di una volta, codificate alla fine dell’Ottocento sulla base dalle intuizioni dello stesso Giulio Cocchi.

Ciò che definisce lo stile Cocchi è la semplicità insieme all’autenticità: la qualità del vino e degli ingredienti, l’esperienza tecnica centenaria e una passione e una creatività che non sono mai venute meno negli anni.

Dal fondatore Giulio Cocchi la piccola casa vinicola ha ereditato un’inesauribile vivacità e una ricerca qualitativa che la porta a essere conosciuta e apprezzata in cinque continenti.

Più informazioni su