Tre astigiani vittime di truffe online: quattro persone denunciate dai Carabinieri

Continua l’intensa attività dei Carabinieri incentrata sulla repressione delle truffe on-line: nei giorni scorsi quattro persone sono state denunciate.

Si tratta di un 40enne residente a Milano ed di un 48enne residente a Salerno che, attraverso la pubblicazione di falsi annunci su siti internet di settore, hanno truffato due cittadini astigiani. Entrambi i truffatori, già noti alle forze dell’ordine per aver commesso lo stesso reato in varie località d’Italia, da nord a sud, sono stati smascherati dalla Stazione Carabinieri di Asti grazie agli accertamenti effettuati sulle carte poste-pay utilizzate per gli accrediti delle somme versate dalle vittime delle truffe.

Nella prima truffa, il 40enne milanese aveva proposto l’acquisto di una Fiat Panda Cross 4×4, mai posseduta mentre nella seconda, il 48enne di origine campana aveva pubblicato l’annuncio per la vendita di un televisore di ultima generazione ad un prezzo allentante per la vittima.

Analaga attività investigativa è stata portata a termine dalla Stazione Carabinieri di Costigliole d’Asti che ha deferito due persone, titolare e co-titolare di una S.r.l. con sede legale nel frusinate, attiva nella commercializzazione di telefoni cellulari. Nella circostanza gli indagati, anche loro con precedenti per la commissione di simili truffe, avevano promesso la spedizione, mai avvenuta, di un telefono cellulare ad un cittadino di Montegrosso d’Asti, ignaro del raggiro che si stava consumando.

In tutti questi episodi, su cui i militari dell’Arma hanno fatto chiarezza, gli indagati, dopo essersi fatti accreditare la somma pattuita, non avevano più risposto alle continue sollecitazioni da parte delle vittime.