Quantcast

La Lectio Magistralis del Questore incanta alla conviviale del Lions Club Asti Alfieri

In un clima di grande condivisione si è svolta giovedì 18 aprile la Serata Conviviale del Lions Club Asti Alfieri, ospitata dall’Agriturismo Il Buon Seme di Sessant, ad Asti, dedicata a quegli enti ed associazioni con cui il club di servizio ha collaborato in particolare nell’ultimo anno, quello che sta scorrendo sotto la presidenza di Marco Fernicola.

Ospite d’onore, il Questore della Provincia di Asti, Alessandra Faranda Cordella, che ha impreziosito la conviviale illustrando con grande passione quali sono le attività svolte dalla Polizia di Stato e, tra i vari temi, il suo rapporto istituzionale e personale con tutto il territorio provinciale.

A lei sono andati speciali regali da parte del Lions Club Asti Alfieri, tra cui la delibera della Giunta del Comune di Asti che, su richiesta del club, ha deciso di dedicare la rotonda di Corso XV Aprile e Via Nogaro, su cui affaccia l’ufficio del Questore, all’astigiano Salvatore Ottolenghi, fondatore della polizia scientifica, che fu ricordato in un convegno lo scorso autunno fortemente voluto da Faranda Cordella in persona.

Oltre al Questore, erano presenti, insieme ai soci del club, numerosi ospiti: in rappresentanza del Consiglio Comunale della città di Asti il consigliere Elisabetta Lombardi; Giancarlo Vanzino, vicepresidente dell’ASP, Walter Testa e Paolo Rosso della Polizia di Stato, il Presidente dell’Associazione Con Te Cure Palliative Fares Cerrina, il Presidente dell’Associazione SOS Diabete Fabio Zucchi, la presidente dell’Associazione “Lo Sport è vita” Claudia Solaro, il direttore della Caritas diocesana Giuseppe Amico, Zola Laradji, responsabile del centro per i richiedenti asilo, Anna Zennaro, Responsabile della società della S.Vincenzo de Paoli, Parrocchia don Bosco di Asti, Tindara Puliafito dell’associazione ex allievi del Don Bosco di Asti, Luciano Baracco, direttore di Atnews.it ed Alberto Viarengo, titolare di Team Service.

La serata, minuziosamente organizzata dal cerimoniere Marta Ferrero, è trascorsa in un sereno clima di vera convivialità, come nelle intenzioni svelate in apertura da Marco Fernicola, appositamente presentatosi senza cravatta, per superare le formalità e permettere all’evento di realizzarsi come momento di conoscenza e di confronto tra i vari ospiti, agevolata da una sistemazione a tavola dei presenti perfettamente studiata per favorire le relazioni tra le varie associazioni.

Affiancato dal prossimo Presidente, Roberta Pistone, per Fernicola la conviviale ha rappresentato l’occasione per ringraziare tutte le realtà che hanno collaborato nell’ultimo anno con il Lions Club Asti Alfieri, sempre pronto ad impegnarsi a servizio del territorio e fare rete con enti ed associazioni per il bene comune.