Fiera di primavera ad Asti: una tradizione più forte del maltempo (foto) fotogallery

Più informazioni su

Si è svolta domenica 7 aprile la tradizionale fiera di primavera, che da anni ormai rappresenta un appuntamento fisso per tutti gli astigiani e annuncia l’arrivo della bella stagione.

Come già avvenuto negli anni precedenti, la ricorrenza, organizzata dal Consorzio Euro Fiva Duemila, ha attirato fin dalle prime ore del mattino una vasto numero di persone, che nonostante la pioggia insistente si sono immediatamente riversate nelle strade alla ricerca dell’affare del giorno.

Il clima inclemente ha purtroppo negativamente influito sulla riuscita della giornata, forzando molti commercianti a smantellare in anticipo la propria bancarelle o, in certi casi, addirittura a non presentarsi.

Ciononostante, in molti hanno resistito l’intera giornata, dall’alba al tramonto, come da tradizione, andandosi a disporre secondo lo stesso percorso degli anni precedenti: in corso Dante (da piazza Alfieri a via Massimo D’Azeglio), in corso Alfieri (da piazza Alfieri a via Brocca), in via Rossini, in viale alla Vittoria (da via Calosso a piazza Alfieri), nell’anello di piazza Alfieri e in piazza della Libertà.

Incredibilmente variegata si è rivelata la scelta di prodotti, che, analogamente agli anni precedenti, ha saputo soddisfare tutti i tipi di richieste, andando dall’abbigliamento, presente soprattutto in corso Alfieri, ai prodotti tipici del Nord Italia, cui è stato dedicato lo spazio sotto i portici Anfossi, oltre alle tradizionali bancarelle di bigiotteria, arredi, pelletteria e ai vivaisti. Immancabili infine gli stand di rosticceria e prodotti dolciari, che hanno proposto a tutti i passanti sfiziosi spuntini.

La fiera si è inoltre arricchita della presenza dei ragazzi della Croce Rossa, che in occasione della Giornata mondiale della Salute hanno coinvolto i curiosi in un divertente quiz sulle buone e cattive abitudini, oltre alle bancarelle dell’Unicef e della Fondazione per la ricerca contro la fibrosi cistica.

Alle 17, piazza Alfieri è stata catturata da una breve ma intensa esibizione dell’Associazione filarmonica di Castellamonte, svoltasi sotto i portici Anfossi a causa del cattivo tempo, che in breve tempo ha saputo accattivarsi l’attenzione di tutti i passanti.

La fiera di primavera si riconferma così un piacevole ed immancabile appuntamento per tutti gli astigiani, tradizione che neanche il maltempo ha potuto interrompere.

Più informazioni su