Quantcast

Con l’alimentazione si chiudono gli incontri di Medicina Amica del Rotary all’Artom di Asti

Ultimo incontro con il Rotary all’Artom di Asti per la serie “Medicina Amica”.

“RED.S, Relative Energy Deficiency in sport: La triade delle atlete e non solo” è stato il tema trattato oggi, giovedì 11 aprile, con i relatori Carlo Campagnoli e Luigi Gentile, nella foto insieme al dirigente scolastico Franco Calcagno e a Paola Mogliotti, presidente del Rotary di Asti.

Oltre ai ragazzi dell’Artom, erano presenti due gruppi di ragazze, una del Liceo Scientifico Vercelli, dell’indirizzo sportivo, e l’altro, dell’Istituto Monti, del corso di Scienze Umane.

“Ci ha fatto particolarmente piacere – sottolinea Franco Calcagno – che gli studenti abbiano partecipato con domande molto interessanti, a detta degli stessi relatori, che hanno dimostrato l’attenzione e l’interesse verso le problematiche che sono state esposte.

In particolare, nell’incontro di oggi, si è parlato di alimentazione e di come questa, se scorretta, possa portare ad anoressia, bulimia, o comunque a problematiche per la salute piuttosto importanti, come il diabete, tanto per citarne una.

“Moltissimi tra i nostri studenti – prosegue Calcagno – fanno sport, per cui l’alimentazione per loro è estremamente importante e i nostri relatori sono stati colpiti dalla loro attenzione. Il ciclo di incontro di Medicina Amica, per i ragazzi ha rappresentato un’importante occasione di riflessione. Da parte nostra c’è l’interesse a riproporre anche nei prossimi anni scolastici questa iniziativa, grazie anche alla grande risposta da parte dei ragazzi, che sono sempre stati molto attenti nei vari incontri a cui hanno partecipato.”

medicina amica artom rotary