Quantcast

Aspettando A.S.T.I. FEST: svelato il programma di Fuorifest

Più informazioni su

La terza edizione dell’A.S.T.I. FEST – Festival dell’Architettura Astigiano, organizzato dall’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Asti, muove i primi passi con fuorifest: due rassegne che introducono la resilienza, tema cardine del festival.

Si inizia con “Books – Incontri con gli Autori” presso palazzo Guglieminetti, sede della casa editrice Letteratura Alternativa Edizioni, in via Calosso 5.

Il primo appuntamento sarà giovedì 11 aprile alle ore 18.00 durante il quale incontreremo Davide Mazzocco autore di “Cronofagia”. Il giornalista free-lance, regista, cicloscalatore, con all’attivo decine di pubblicazioni, si occupa da anni di cultura, società, ambiente e comunicazione. Nel corso dell’incontro cercherà di dare un senso alla sensazione che spesso proviamo di non avere mai abbastanza tempo: chi ogni giorno ci sottrae tempo? Come avviene? Cosa possiamo fare? Come possiamo essere resilienti di fronte al tempo che scorre?
Seguirà giovedì 18 aprile, alle ore 18.00, la presentazione di “Riusare l’Italia” con Giovanni Campagnoli.

La seconda rassegna “Storie di resistenza – Storytelling”, si terrà a FuoriLuogo, in Via Toti 18/20. Appuntamenti fissi per quattro giovedì consecutivi, dal 9 al 30 maggio, alle ore 18.00 per ascoltare e lasciarsi ispirare dai racconti degli ospiti.

Il primo appuntamento, giovedì 9 maggio, vedrà protagonista Francesco Fulvi con “Raccontare l’autocostruzione: il Modulo ECO e l’ex fornace a Ghiare di Berceto”. Giovedì 16 maggio ci sposteremo negli Stati Uniti con “Un parco nel cielo: la High Line di NYC e le sue storie” di Enrico Lain. Giovedì 23 maggio, Marzia Bolle parlerà di “Arte pubblica nelle strade di Torino”. Concluderemo giovedì 30 maggio con Annalisa Mosetto e Valeria Cottino di Architetti Senza Frontiere Piemonte che racconteranno l’“Architettura come scambio di saperi: costruire e cooperare in Haiti”.

Per la realizzazione di questi eventi si è optato per partner e location che in qualche modo avessero un’essenza resiliente. Le presentazioni dei libri si terranno presso Palazzo Guglielminetti, sede di Letteratura Alternativa Edizioni, perché è un bell’esempio di adattamento ai cambiamenti e si lega perfettamente al tema del festival di quest’anno: è un edificio storico, tutto da scoprire, in stile liberty, che conserva la sua identità tra gli edifici costruiti successivamente e ha una storia da raccontare in quanto ha ospitato la residenza privata di Eugenio Guglielminetti.

FuoriLuogo è un polo culturale, luogo di aggregazione e spazio polifunzionale, che si inserisce nel tessuto storico della città, contribuendo attivamente al miglioramento del clima sociale.

Le informazioni su tutti gli eventi, la presentazione degli autori e dei lori interventi sono disponibili sul sito www.astifest.it, potete rimanere aggiornati visitando la pagina Facebook e su Instagram.

Più informazioni su