Alba: contributi per il diritto allo studio anno scolastico 2019/2020

Fino al 30 maggio 2019 è possibile presentare le domande per i contributi per il diritto allo studio destinati agli studenti piemontesi.

Le famiglie di studenti residenti in Piemonte, iscritti a scuole statali o paritarie o agenzie formative accreditate per l’obbligo formativo, possono chiedere il voucher regionale “Iscrizione e frequenza” o in alternativa il voucher regionale “Libri di testo, materiale didattico e dotazioni tecnologiche funzionali all’istruzione, attività integrative previste dai piani dell’offerta formativa, trasporti”. E’ richiesto un ISEE rilasciato nel 2019 non superiore a Euro 26.000,00.

Tali voucher sono cumulabili con il contributo statale “Libri di testo” (L.448/1998) che sarà erogato, per la prima volta, sotto forma di voucher elettronico dalla Regione Piemonte e non più dal Comune sede dell’Autonomia scolastica, da richiedere insieme al voucher di “Iscrizione e frequenza” oppure al voucher “Libri di testo, materiale didattico e dotazioni tecnologiche funzionali all’istruzione”. Il contributo statale è destinato a studenti residenti in Piemonte, il cui indicatore I.S.E.E. rilasciato nell’anno 2019 non sia superiore a Euro 15.748,78.

Il valore I.S.E.E. non sarà richiesto al momento di effettuare la domanda di contributo, in quanto sarà acquisito direttamente dalla banca dati INPS e potrà avere data di rilascio fino al 30 maggio 2019.

I genitori (o i legali rappresentanti) degli studenti minorenni o gli studenti stessi se maggiorenni possono presentare la domanda di contributo (regionale e statale) esclusivamente on line accedendo all’applicazione disponibile alla pagina www.sistemapiemonte.it/assegnidistudio.

Per accedere al servizio occorre essere in possesso, alternativamente, di:

– credenziali di Sistema Piemonte già utilizzate per i bandi precedenti; in caso di smarrimento non potranno essere sostituite;

– credenziali valide SPID, rilasciate da uno dei soggetti autorizzati dall’Agenzia per l’Italia Digitale (https://www.spid.gov.it/richiedi-spid). Si segnala che il rilascio può avvenire gratuitamente presso tutti gli uffici di Poste Italiane.

– credenziali della nuova Tessera Sanitaria con funzionalità di Carta Nazionale dei Servizi (TS-CNS). I cittadini dovranno recarsi presso la propria ASL per la procedura di attivazione della carta.

– la CIE (Carta d’identità elettronica) con numero seriale, presente in alto a destra, che inizia con la sigla “CA”: utilizzabile se si è in possesso di apposito lettore NFC (per accesso da pc) o di tecnologia NFC (da smartphone o tablet).

Per informazioni e assistenza si può telefonare al numero verde gratuito 800-333-444 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 oppure, per i residenti ad Alba, è possibile rivolgersi agli uffici del Comune di Alba, Ripartizione Socio Educativa e Culturale, via Generale Govone 11 (lunedì e martedì 8.30 – 12.30; mercoledì chiuso; giovedì 8.30 – 16.00, venerdì 8.30 – 12.00) telefono 0173 292289 – 247 – 240.

Per maggiori informazioni:
Sito internet della Regione Piemonte:www.regione.piemonte.it/web/temi/istruzione-formazione-lavoro/istruzione/voucher-scuola/voucher-scuola-2019-2020
Sito internet di Edenred per consultare l’elenco degli Enti e degli esercizi che accettano i pagamenti con i voucher:network-psp.edenred.it/dote scuola
Sito internet del Comune di Alba: www.comune.alba.cn.it
Numero verde della Regione Piemonte: 800 333 444 (orario 8.00 -18.00 dal lunedì al venerdì).